KL from the 18th - a philippine-italian brew…


Cerimonia di fidanzamento
Engagement ceremony

 
Regali di fidanzamento - Engagement presents

Un mio amico geologo, Yahya, si sposerà il prossimo febbraio. Sia lui sia la sua fidanzata vengono da famiglie che rispettano le tradizioni, perciò prima delle nozze serviva una cerimonia di fidanzamento. Questa è qualcosa di totalmente nuovo per me, visto che 1) non sono mai stata fidanzata e 2) è una fusione di tradizioni Malese e mussulmana, e nessuna delle due mi è familiare.

Farò del mio meglio per essere il più accurata possibile su ciò che ho recepito, e spero che alla fine dell’articolo avrete un’idea chiara di cosa sia una cerimonia di fidanzamento, di cui sono felice di essere stata testimone.

Come d’accordo con Yahya, un autobus ci avrebbe caricati a KLCC, 7:30 del mattino di ieri, e ci avrebbe condotti alla casa della famiglia della sua fidanzata, a Negeri Sembilan, a due ore da Kuala Lumpur. L’autobus è arrivato alle 8:10, e non ne sono stata sorpresa, Yahya è sempre Yahya, e può anche essere in ritardo per il suo stesso fidanzamento. Sull’autobus ci siamo aggregati alla famiglia di Yahya, tutti arrivati dalle Filippine per l’occasione. C’erano anche un paio di suoi amici delle superiori (una coppia, recentemente sposati e in luna di miele a KL). Eravamo circa venticinque persone.

Una volta arrivati al villaggio, abbiamo fatto una sosta a casa dello zio della fidanzata, dove ci siamo ristorati con caffé, the e dolci di riso, ed incontrato il resto degli invitati del futuro sposo, circa dieci persone, che sono anche miei amici dell’ambasciata delle Filippine. Qui abbiamo preso i regali che il futuro sposo deve consegnare alla sua fidanzata in quest’occasione. Erano avvolti elegantemente e posti su piedistalli dorati, e consistevano di un anello, un paio di scarpe, fiori, frutta ed un pezzo di seta. Le ragazze hanno quindi raccolto i regali e ci siamo accomodati di nuovo sull’autobus, per altri cinque minuti, per raggiungere la casa della futura sposa.

Erano state allestite diverse tende, perciò sapevamo che si trattava di un evento importante. Siamo entrati in casa a piedi scalzi: era una casa tradizionale malese, spaziosa, in legno, e spoglia ovunque, ad eccezione della cucina, ma dal pavimento interamente coperto di tappeti. C’erano anche tessuti alle pareti come decorazioni. Era una casa molto grande, ma non è stato difficile riempirla, siamo stati invitati a sederci sul pavimento, uomini e donne separati, così mi sono accomodata con le zie, la nonna, le cugine, le nipoti e le mamme, mentre Massimo si è seduto con gli zii, nonni e padri. Un uomo si è alzato in piedi, e si è presentato come rappresentante della famiglia della futura sposa, usando il microfono in modo che tutti potessero sentire. Poi ha passato il microfono ad un altro zio, che ha dato formalmente il benvenuto alla delegazione filippina, a ha chiesto loro il loro proposito e cosa volessero dire. Quindi un rappresentante della delegazione delle Filippine (uno zio di Yahya) si è alzato e ha presentato tutti i presenti, e spiegato che erano venuti a formalizzare quello che era stato accordato da entrambe le parti, e ad accettare ulteriori condizioni che l’altra famiglia avesse voluto imporre. Quindi un altro rappresentante ha ufficialmente offerto i regali alla famiglia della futura sposa, dopo di che li hanno aperti, ed è stato chiesto loro se volessero accettarli. Le donne hanno guardato l’anello di fidanzamento una ad una, hanno annuito e la rappresentante ha comunicato la risposta ufficiale. Quindi hanno discusso la data del matrimonio, che dev’essere celebrato sia in Malesia sia nelle Filippine. Come per la maggior parte delle discussioni fatte fino a quel momento, il negoziato si è concluso positivamente, così il matrimonio potrà avere luogo.

Durante tutto questo tempo, I future sposi non erano presenti. Solo alla fine del negoziato la bellissima fidanzata è uscita dalla stanza indossando un vestito bianco tipico, ed ha preso posto tra le donne. La madre del futuro sposo ha preso l’anello e gliel’ha infilato al dito. La futura sposa si è alzata ed ha baciato tutte le donne parenti presenti, e penso che sia stata la parte più emozionante della cerimonia. Suppongo che tutte dentro di loro stessero piangendo, ma ho potuto vedere che la mamma di Yahya aveva gli occhi colmi di lacrime. La madre della sposa era molto silenziosa, mentre la nonna stava abbracciando sua nipote molto forte, nessuno diceva una parola e tutto era molto tranquillo.

Poi si è rimessa a sedere e hanno portato fuori I regali per Yahya, sette in tutto per l’uomo, che ho visto consistevano in un libro del Corano, un paio di scarpe, una maglia, fiori, frutta e altri due che non sono riuscita a vedere bene.

L’Imam ha detto le preghiere e tutti abbiamo posto verso l’alto le nostre mani mentre gli uomini cantavano. Questa è stata la conclusione ufficiale della cerimonia.

Quindi siamo usciti per il pranzo, e per la prima dall’inizio della cerimonia volta ho visto Yahya. Non stava scherzando quando diceva che non poteva essere presente alla cerimonia!

Durante il pranzo ho contato circa ottanta persone, quindi potete immaginare che grande sarà la cerimonia nuziale. Dopo pranzo tutti gli uomini sono andati alla moschea a pregare (ho sentito che Massimo è dovuto stare fuori), mentre le donne sono rientrate in casa a riposare e chiacchierare. Dopo tutto questo, a tutti è stata data una borsa con dei presenti, e siamo stati portati a visitare anche il museo reale gratis.

E’ stata proprio un’immersione nella cultura che non potrò dimenticare. Solo per questo, voglio fidanzarmi anch’io…! (Ooooooops!) 

Pecore alla moschea - Sheeps at the mosque

A geologist friend of mine, Yahya, is going to be married on February next year. Both him and his fiancée are from traditional families, thus prior to the wedding, they needed to have a formal engagement ceremony. This is something totally new to me, as 1) I’ve never been engaged and 2) it is a fusion of Muslim and Malay tradition, neither of which I am familiar with.

I will try my best to recall as accurately as possible what has transpired, and I hope by the end of this article, you would have a very good idea of what an engagement ceremony is, which I am very happy to have witnessed.

As agreed with Yahya, a bus will pick us at KLCC, 7.30 AM this Saturday, which will bring us to the ancestral home of his fiancée in Negeri Sembilan, two-hr drive from KL. The bus arrived at 8:10 AM instead, which is not really is a big surprise, Yahya being Yahya, who can be late for his own engagement. In the bus, we joined Yahya’s parents and relatives who have come all the way from the Philippines for this event. There was also a couple of his high school friends (they were indeed a couple, who had recently gotten married and having their honeymoon here in KL). We were about twenty-four people all in all.

Once we arrived at the town, we had a short stop at the house of the uncle of his fiancée, where we had light refreshments consisting of coffee, tea and rice cakes, and met the rest of the groom-to-be relations, about ten more people, who are also my good friends at the Philippine embassy. Here we picked up the gifts that groom-to-be has to give to his fiancée for this occasion. They were elegantly wrapped and placed in five golden trays, and consist of a ring, a pair of shoes, flowers, fruits and a piece of cloth. The girls then took the gift and we boarded the bus once again, and after about five minutes, we reached the bride to be house.

Several tents have been put up, and thus we knew it was going to be a big occasion. We then entered the house bare-foot: it was a traditional Malay house, spacious, wooden, and bare except in the kitchen, but carpeted all-over. Traditional cloths also hung on the walls. It was very big, but easily filled up with people, and we were all asked to take a seat on the floor, men and women are seated separately, and thus I joined all the aunts, grandmother, mothers, and nieces, while Massimo joined all the uncles, grandfathers, and fathers. A man stood up, and introduced himself as the representative of the family of the bride-to-be and used a microphone so everybody can hear clearly what was being said. He then proceeded to introduce the rest of the delegation, which include the imam (the religious leader), the head of the council of the clan in the village, all the uncles, and the father of the bride as well as all the women, the mothers, and grandmothers. He then gave the microphone to another uncle who formally welcomed the Philippine delegation, and asked them of their purpose and what they wanted to say. Then, a representative of the Philippine delegation (Yahya’s uncle) stood up and introduced everybody, and explained that they have come to formalize what has been agreed by both parties, and to accept any further condition that the other family would like to impose. Then another representative have to formally offer the gifts to the bride-to-be’s family, after which they opened the gifts for the bride, and asked if they were willing to accept it. The woman’s representative took the engagement ring for all of the women to see, and asked them if they were willing to accept it. The women said yes, and the representative announced it accordingly. Then they discussed of the date of the weddings which is to be held both in Malaysia and in the Philippines. As most of the discussions have been done beforehand, they then concluded that the negotiation has been successful and that the wedding can proceed.

During all this time, both the bride-to-be and the groom-to-be were not present. Only when the negotiations has finished that the beautiful bride-to-be came out of the room, wearing a traditional white dress and took a seat in the center of all the women. The mother of the groom-to-be then took the ring, and slipped it on her fingers. The bride-to-be stood up, and kissed all the women relations present, which I think was the most emotional part of the affair. I guess everyone was crying silently, though I could see very well that Yahya’s mother had the most tears in her eyes. The bride’s mother was very silent, while the grandmother was hugging her granddaughter very tightly, although no one ever said a word and it was all very quiet.

She then took again her seat, and they brought out the gifts of Yahya, seven in all for men, which I could see consists of the book of Qur’an, a pair of shoes, a shirt, flowers, fruits and two others which I didn’t see very clearly.

The Imam then said the prayers and all of us bowed our heads while the men chanted. It was formally the end of the ceremony.

We then went outside the house for lunch, at it was the first time I saw Yahya appeared since they started the ceremony. He was not joking when he said that he doesn’t need to be there for his engagement!

During lunch, I could see that there were around eighty people in all, and so you can just imagine how big it is going to be during the wedding. After the lunch, all the men went to the mosque to pray (I heard Massimo had to stay outside), while the women went inside the house for a little rest and chat. After that, the guests were given bags with token gifts, and delighted with a free tour to the royal museum as well.

Indeed, it was such a cultural immersion that I couldn’t forget. If only for this, I think I want to get engaged as well…! (Ooooops!)

Nina
 
Trono reale - Royal throne

One Response to “Cerimonia di fidanzamento
Engagement ceremony”

  1. maria chiara Says:

    ciao nina,
    io una settimana fa ho conosciuto un bel ragazzo filippino, è molto carino però ho notato un bell’anello che lui porta nella mano destra al dito anulare. Non so se nella loro tradizione l’anello di fidanzamento si porti nella destra o alla sinistra. Leggendo il tuo post ho capito che hai conoscenze sulla loro cultura, sapresti levarmi questo enorme dubbio??? Grazie tantissimo.
    Aspetto con prepidazione la tua risposta.

    Hello Nina,
    I am a week ago I met a nice boy Filipino, is very nice but I noticed a bell’anello that he brings in the right hand ring finger. I do not know if the tradition in their engagement ring ports are in the right or left. Reading your post I understand that you have knowledge about their culture, sapresti levarmi this enormous doubt? Thanks a lot.
    I look prepidazione your answer

Leave a Reply