Vacanze estive e pasquali

Postato venerdì 29 febbraio 2008 alle 17:05 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

Finalmente e’ ufficiale: ho acquistato il biglietto aereo per l’Italia! La vacanza, della durata di circa quattro settimane durante il mese di Giugno, prevede qualche giorno di stop over in Thailandia e il resto del tempo a casa, con qualche altro breve viaggetto in Europa ancora da definire. Il dettaglio dei voli e’ il seguente: Sydney, Bangkok, Zurigo, Milano all’andata e Milano, Zurigo, Hong Kong, Sydney al ritorno.

La ricerca di un volo non troppo complicato ad un prezzo umano non e’ andata proprio a buon fine: per varie ragioni, tra cui l’inizio dell’alta stagione, la Giornata Mondiale della Gioventu’ a Sydney in Luglio e l’organizzazione delle agenzie di viaggio in Australia (cosa che approfondiro’), non disponevo di molte alternative al momento della prenotazione e sono stato quasi costretto a lasciare il deposito per non rischiare di dovermela fare a colpi di stile libero e dorso. Anyway, tutto e’ bene quel che finisce ben pagato, e ho il biglietto in mano.

Ci tenevo a tornare in Giugno principalmente per due motivi: in primis, il matrimonio di Matteo (madecrg) e Romina (Mina), che voglio ringraziare per l’invito, annunciando anche ufficialmente la mia presenza, e poi per assistere alle partite dei primi Europei con l’Italia che partecipa da Campione del Mondo in carica, senza dovermi alzare alle 4 di mattina; in realta’, avevo anche progettato di andare in Svizzera a vedere qualche match, ma purtroppo i biglietti sono esauriti da decenni. Senza dimenticare, ovviamente, la voglia di vedere parenti e amici, godendo appieno del bel tempo che dovrebbe allietare l’estate italiana. Diverso sara’ poi tornare indietro nel bel mezzo dell’inverno australiano…

Ripensando a questo anno e mezzo di Australia pero’ e’ impossibile non annotare la poca mobilita’ che mi ha contraddistinto. A parte Sydney, infatti, non ho visto altro. Che fare allora? Semplice, approfittare del lungo weekend pasquale in arrivo e andare in Queensland con Manuel e Gianluca (Sojola)! Il volo per Gold Coast e l’ostello sono cosa fatta, ora non resta che aspettare il 19 marzo! Lo so che ora penserete che sia sempre in giro ma dovro’ pur vedere un po’ di mondo, no…?

Tags: , , , ,
15 commenti

Mauritius

Postato giovedì 13 settembre 2007 alle 22:30 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

Nel valutare i vari itinerari e compagnie aeree a nostra disposizione per il viaggio di ritorno a Sydney, l'offerta del volo solo andata Air Mauritius con stopover di tre giorni nell'isola omonima non ci aveva colpito subito. Ma poi (per esclusione) le abbiamo dato fiducia e non ce ne siamo pentiti.

La prima sorpresa e' stato scoprire che non e' corretto dire "le" Mauritius, come siamo abituati in Italia, in quanto l'isola e' una sola; ce ne sono si' altre nei dintorni ma sono piccolissime e disabitate. Poi, il clima: ci aspettavamo un tempo gradevole nonostante l'inverno australe ma addirittura 26-28 gradi e' stato davvero il massimo.

L'hotel che abbiamo prenotato via Internet alla (quasi) cieca era modesto ma pulito e soddisfacente per i nostri bisogni e ben posizionato di fronte a una (cosi' dicono i locali) delle spiaggie piu' belle dell'isola, Pereybere.

A proposito degli autoctoni, il 70% di etnia indiana, siamo stati ancora una volta piacevolmente sorpresi: cordialita', gentilezza, onesta' e disponibilita' sono uscite fuori in ogni occasione in cui abbiamo avuto il piacere di interagire con loro, al ristorante, in taxi, in hotel, in escursione, etc, non abbiamo avuto mai da ridire su niente, anzi! In particolare, la loro attenzione per il servizio al turista (o ospite) e' davvero superlativa!

La maggior parte del tempo l'abbiamo passata in spiaggia a rilassarci o in albergo a dormire anche perche' vista la bassa stagione non c'era molta gente in giro, anzi direi che era deserto!

Soltanto il terzo e ultimo giorno abbiamo levato le ancore e deciso per un'escursione in catamarano su Gabrielle Island, un isoletta di sabbia bianchissima e cespugli al largo di Mauritius. Dopo una turbolenta navigazione, ecco di fronte a noi un paradiso: una distesa di sabbia candida che circonda una laguna d'acqua cristallina era cio' che avevamo davanti agli occhi! Una cartolina dal vivo insomma!

Per concludere, possiamo dire di essere stati piacevolmente sorpresi e soddisfatti da Mauritius: natura, mare, spiaggie, servizi e assoluta cordialita' dei Mauritiani valgono davvero la pena per una vacanza nell'Oceano indiano. Non aspettatevi pero' molta vita notturna o "movimento" bensi' tanto relax e tranquillita'!

Tags: , ,
Scrivi un commento

Italia, un anno dopo

Postato venerdì 7 settembre 2007 alle 22:35 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

Non ho passato molto tempo prima della partenza a pensare come sarebbe stato il mio rientro in patria dopo quasi un anno. Sono stato troppo impegnato col trasloco e i preparativi del viaggio (cioe' come far stare tutto nella valigia senza sfondare la bilancia del check-in). Ma ho iniziato improvvisamente a realizzare di essere veramente in Italia quando, dopo le canoniche due ore di ritardo, sono salito sul volo Alitalia Roma Fiumicino – Verona.

Grazie alla splendida giornata di sole, ho potuto godere della fantastica vista sull'inconfondibile sagoma della nostra penisola e a quel punto ho provato sinceramente un po' d'emozione. I campi, le strade, i tetti rossi delle case, i fiumi, i laghi: era tutto cosi familiare che non ho avuto piu' dubbi. Ero a casa.

Agli arrivi del Catullo di Verona c'erano i miei amici ad aspettarmi e l'accoglienza, nonostante un buon numero di sberle ricevute, e' stata simpatica e piacevole. La prima tappa e' stata ovviamente un bar per un rinfrescante aperitivo e subito dopo ecco l'incontro con i miei che mi aspettavano a casa con delle pastine per festeggiare l'evento.

Il primo giorno e' stato davvero intenso e comunque devo dire di essere rimasto soddisfatto della mia tenuta fisica, a parte la voce che nel tardo pomeriggio ha iniziato ad andarsene. Il resto dei giorni, come ho anticipato nei post precedenti, e' trascorso (troppo) veloce tra visite, cene, giretti in macchina e gite fuori porta e il tempo non sembrava mai abbastanza.

La velocita' con cui sono passate le due settimane, il fatto di sapere che ero solo di passaggio e di essere "in vacanza" nel posto in cui sono nato e ho sempre vissuto sono tutti elementi che hanno contribuito a rendere il mio soggiorno "sospeso" nello spazio e nel tempo e quasi non mi sono reso conto di dov'ero.

Mi sembrava di non essere mai partito da Verona ma allo stesso tempo qualcosa era fuori posto, una sensazione veramente strana e particolare che mi ha abbandonato solo quando sono sceso dall'aereo all'aeroporto Kingsford Smith di Sydney una settimana fa. Ma questa e' un'altra storia.

Tags: , , ,
5 commenti

A casa

Postato lunedì 20 agosto 2007 alle 0:11 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

Eccomi di nuovo a scrivere sul blog dopo una lunga assenza di quasi due settimane. Il motivo, lo sapete, è che sono stato impegnato prima con l'organizzazione del viaggio di ritorno a casa e poi con il soggiorno in sè, fatto di visite a parenti e amici, senza molto tempo libero per scrivere.

Il viaggio in aereo e la giornata a Kuala Lumpur sono andati molto bene, sono riuscito a fare tutto quello che mi ero prefissato: riposarmi, un pò di shopping e incontrare Massimo e Nina. In particolare mi ha fatto molto piacere rivedere Massimo dopo un anno e la conversazione che abbiamo avuto di fronte a un buon drink ha spaziato su diversi argomenti del nostro passato, presente e futuro.

Questa prima settimana delle due previste a Verona sta scorrendo molto velocemente e il tempo non sembra mai abbastanza. Come dicevo, fortunatamente il fuso non mi ha condizionato più di tanto, permettendomi quindi di sfruttare appieno le giornate. La maggior parte del tempo la sto passando ovviamente con amici e parenti, aggiungendo inoltre qualche giretto in macchina in provincia e qualche capatina nei centri commerciali per sfruttare gli ultimi giorni di saldi.

Il volo di ritorno, che non avevamo ancora prenotato, adesso c'è: partenza domenica 26 agosto da Milano Malpensa per arrivare il mattino seguente a Mauritius dove trascorreremo tre giorni di assoluto relax, con ritorno a Sydney previsto per il 31.

Tags: , ,
7 commenti

Pagina 7 di 7:1234567