Ale e’ in arrivo

Postato martedì 9 gennaio 2007 alle 13:54 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

La novità più importante di questi giorni e’ l’arrivo di Alessandro (meglio conosciuto come Ale o Fio), che si fermerà a casa nostra per circa due settimane, previsto per giovedì mattina. In questi giorni stiamo pianificando le attività culturali giornaliere ma soprattutto serali (!) a cui sottoporlo durante la sua permanenza e, inutile dirlo, l’agenda sarà da subito fittissima. Speriamo che dorma il più possibile in aereo perché qui non sarà affatto facile (Ale non spaventarti…)!

Per intrattenerci nelle serate infrasettimanali piovose e poco appetibili, dieci giorni fa circa abbiamo deciso per un acquisto destinato ad entrare nella storia: Monopoly, Australian Version! Il più classico e nobile dei giochi da tavola non poteva mancare nella nostra finora vuota ludoteca ed inoltre era carino prenderlo nella versione australiana. Il conteggio delle sfide aggiornato a ieri sera e’ il seguente: Lucio 4, Manuel e Ricky 3. Ovviamente se non fossi stato in testa non l’avrei scritto…

Ultima ma non meno importante novità e’ l’aggiunta di un nuovo link nel blogroll (lo potete trovare nella parte bassa della barra a destra): si tratta del blog di un ragazzo italiano, Luca, o meglio Musicomane, che con un amico sta visitando l’Australia anche lui e al momento si trova a Melbourne.

Il blog e’ molto ben scritto, spontaneo e mi riconosco in molte delle cose che ho letto e molte esperienze sono simili a quelle che abbiamo avuto noi in questi mesi. Sto seguendo anche altri blog di ragazzi italiani down under e forse nei prossimi giorni ci saranno nuove aggiunte.

Tags: , , ,
2 commenti

English lessons with Mr. Brown

Postato martedì 24 ottobre 2006 alle 23:09 da Ricky.  Stampa.
Categoria: Vita sociale.

In questi giorni stiamo frequentando un corso d'inglese in una scuola consigliataci dalla nostra amica Daniela. Le aule si trovano in un palazzo nel bel mezzo di Chinatown e di conseguenza la maggioranza degli studenti è asiatica, anche se non mancano i sudamericani e gli europei. Noi abbiamo approfittato di una promozione riservata esclusivamente a chi proviene dall'europa dell'ovest, che permette di avere il 50% di sconto sulla retta. Questa offerta ha il fine di incentivare le iscrizioni di spagnoli, francesi e italiani che a quanto pare scarseggiano. Per una settimana paghiamo infatti soltanto circa 100 €.

Mentre sbrigavamo le pratiche per l'iscrizione, le segretarie continuavano a ripeterci che il direttore dell'istituto, Paul, è un italiano e quindi ci saremmo trovati benissimo. Al primo incontro questo presunto compatriota ci saluta con la tipica frase: "Ciao come va ragazzi?" In realtà erano le uniche parole che sapeva… Ci ha infatti spiegato che, essendo fidanzato con una bresciana, riesce a capire la nostra lingua ma non la parla. Non è la prima volta che abbiamo la sensazione che essere italiani o spacciarsi per tali, qui vada di moda… Inutile dire che durante tutta la fase di accettazione e orientamento con lui, lo abbiamo accuratamente preso in giro parlando tra di noi in dialetto…

Il primo giorno è filato via velocemente tra chiacchere, tour guidato della scuola e test di orientamento mentre il secondo abbiamo conosciuto i nostri compagni di classe: Lucio e Riccardo sono finiti nel livello "Advanced", in una classe poco numerosa e poco eterogenea come paesi di provenienza, mentre Manuel è circondato da asiatici nella classe del livello "Upper-Intermediate". I compagni a prima vista sembrano simpatici e disponibili e soprattutto sembrano avere tutti una storia diversa alle spalle.

Tags: , , ,
1 commento

Animali notturni

Postato domenica 22 ottobre 2006 alle 14:29 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Opossum

Una sera della settimana scorsa ci siamo trovati con Daniela, una nostra amica e compaesana, che è in Australia con il suo fidanzato Alberto con lo stesso nostro visto da quasi un anno. Ci ha fatto molto piacere rivederla dopo così tanto tempo e la serata, oltre che divertente, è stata anche utile per noi perchè abbiamo avuto modo di apprendere altre importanti nozioni sulla vita australiana. Ci siamo incontrati nella zona di Darling Harbour, un lungomare molto elegante con una grande quantità di locali notturni e pub, in un posto chiamato Pier 26 con vista sul porto.

Dopo un paio di birre ghiacciate (qui sono servite solo sottozero) in compagnia, abbiamo continuato con una bella passeggiata nella zona dei grattacieli e degli uffici, Sydney CBD, bella soprattutto per i parchi circostanti: in uno di questi, Hyde Park, abbiamo scattato la foto di questo articolo, un opossum, un mammifero notturno che è un incrocio tra un gatto, uno scoiattolo e una volpe. Il parco durante la notte ne è pieno, in quanto di giorno se ne stanno sugli alberi a dormire, perchè scendono a terra alla ricerca di cibo e di un pò di svago. Ci sono sembrati anche abbastanza abituati alle persone e per niente timorosi, infatti si lasciavano facilmente avvicinare e toccare. Abbiamo avvistato anche dei pippistrelli enormi che ci volavano sopra la testa ma non siamo riusciti a immortalarli per adesso, cosa che faremo sicuramente prossimamente.

A fine serata abbiamo salutato e ringraziato Daniela e Alberto, sperando di riuscire a rivederli prima che rientrino in Italia. 

Tags: , , ,
1 commento

Pagina 5 di 5:12345