Mardi Gras

Postato lunedì 5 marzo 2007 alle 17:23 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita sociale.

Dopo una settimana di pioggia e cielo nuvoloso, finalmente sabato e’ tornato il sole. E non poteva scegliere giorno migliore per farlo. Continuate a leggere per scoprire perché.

Sydney e’ probabilmente tra le citta’ più tolleranti verso gay e lesbiche al mondo. Per celebrare ed evidenziare ancora di più questa inclinazione, ogni anno in questo periodo si tiene in citta’ uno spettacolare e sfavillante evento, il Mardi Gras. Iniziando nel tardo pomeriggio di sabato fino all’alba di domenica, centinaia di gay, lesbiche, trans e bisex da ogni parte del mondo (ma anche molti eterosessuali si uniscono per dimostrare supporto e amicizia) sfilano con i loro esagerati ed eccentrici vestiti su Oxford St, la strada simbolo dell’universo omosessuale.

Quest’anno, come dicevo, il sole ha baciato la manifestazione e una folla immensa ha partecipato alla festa e alle danze. Da sottolineare come persone di tutte le eta’ fossero presenti, dai bambini coi genitori agli anziani, passando per teenager e turisti vari, a testimonianza della mentalita’ veramente aperta e “avanti” di questa nazione e dei suoi abitanti. Ovviamente, c’eravamo anche noi per vedere con i nostri occhi com’era la situazione.

Dopo la sfilata, eravamo invitati ad una festa di alcuni amici. Prem e Rajan, due ragazzi thailandesi di origine indiana che abbiamo conosciuto tramite Andrea, organizzavano un party per festeggiare il nuovo appartamento che hanno affittato. Beh, la festa e’ stata una delle più divertenti a cui abbiamo partecipato in Australia e infatti siamo tornati a casa quando ormai il sole era già alto in cielo… Il vero valore aggiunto e’ stato l’ospitalità dei ragazzi, che ci hanno fatto sentire veramente i benvenuti in ogni momento.

Tags: , , ,
4 commenti

Benvenuta estate!

Postato domenica 21 gennaio 2007 alle 23:04 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

E’ passato un po’ di tempo dall’ultimo post. Gli ultimi giorni sono stati molto intensi e impegnativi dal punto di vista mondano: praticamente, nell’ultima settimana, siamo rimasti a casa solo mercoledì sera, toccando l’apice venerdì e sabato, come sforzi compiuti e orario di rientro. Come spesso accade pero’, i risultati ci sono stati e ci siamo divertiti parecchio.

Altra bella notizia e’ che finalmente l’estate e’ esplosa definitivamente (toccatina scaramantica): da circa dieci giorni infatti, clima e temperature sono stabili e oggi, ad esempio, il termometro segnava 36 gradi. E’ stata la prima volta in cui ho avuto veramente caldo. Purtroppo non sempre riusciamo a sfruttare appieno le splendide spiagge che Sydney offre ai suoi cittadini, vuoi perché abbiamo dei problemi nel risveglio, vuoi perché c’è un po’ di pigrizia nell’aria…

Oggi siamo stati al Sydney Aquarium (in 25 anni di permanenza sul suolo italico non ho mai visitato un acquario, in quattro mesi che sono via ne ho già visti due) e rispetto a Kuala Lumpur non c’è confronto: più grande, più specie in mostra e purtroppo più caro. Ovviamente foto e video a go-go.

Domani siamo invitati ad un matrimonio: si sposa infatti un nostro ex insegnante della scuola di inglese con cui siamo rimasti in contatto anche dopo aver terminato gli studi. La cerimonia, in rito solo civile, credo, visto la differenza di religioni (lei e’ di Taiwan), si terra’ al Royal Botanic Garden, con barbecue a casa dello sposo a seguire.

Tags: , , , ,
4 commenti

Il Natale si avvicina

Postato sabato 2 dicembre 2006 alle 22:00 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Cultura australiana.

Fuochi d'artificio sull'acqua

Sabato 2 dicembre sono iniziate ufficialmente le celebrazioni per il Natale. Gli eventi più importanti si tengono nei weekend a Darling Harbour e il primo della serie e’ stato appunto stasera con un concerto, seguito dai fuochi d’artificio, per finire poi con l’accensione dell’albero di Natale.

Il programma della serata prevedeva inizialmente un’esibizione live di un famoso (?) cantante locale, Guy Sebastian, definito addirittura legendary sui volantini dell’evento, seguito dalle Young Divas, nientepopodimeno che le vincitrici dell’Australian Idol 2005 (il nostro “Amici”), che hanno interpretato un misto di canzoni natalizie, cover di altri cantanti e per ultimo il loro, per ora, unico pezzo, sulle cui note sono esplosi dei brevi ma suggestivi fuochi d’artificio. La chicca finale e’ stata l’accensione delle luci sull’albero di Natale, che a detta dello speaker e’ il più luminoso dell’emisfero australe, per la verità abbastanza anonimo e artificiale.

Gli artisti si sono esibiti su un palco allestito su una piattaforma galleggiante ormeggiata nel mezzo del Cockle Bay Wharf, con luci multicolore che creavano un bell’effetto sul tranquillo specchio d’acqua circostante, con il variopinto pubblico accampato sulle banchine a circa 30 metri di distanza che seguiva partecipe e divertito la manifestazione.

Tags: , , ,
Scrivi un commento

Sydney Motorcycle Show

Postato sabato 18 novembre 2006 alle 14:58 da Ricky.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Ducati, Australia e calcio hanno poco in comune...

“Venerdì 17″ è stata tutto sommato una giornata piacevole. Solo soletto (a parte le mie numerose fidanzate) ho visitato il Sydney Motorcycle Show, un piccolo salone del motociclo situato presso il Villaggio Olimpico. Le case motociclistiche presenti erano numerose e tra tutte come sempre le italiane hanno fatto la differenza. Oltre ad Aprilia, Moto Guzzi, Cagiva, MV Agusta e la mia amata Husqvarna che non hanno presentato nessun nuovo modello, Ducati ha esposto la nuovissima 1098. Naturalmente tutti gli occhi dei seppur pochi visitatori erano per lei. Girando con aria snob tra le rosse bolognesi mi sono sentito fiero di essere italiano… Avete mai sentito parlare di una moto australiana? Quindi guardate ed imparate cari miei aussies!

All’esterno del dome vi erano delle esibizioni di free-style, trial ed un circuito prova per le mini moto da cross Yamaha per i bambini. Ho chiesto se potevo anch’io ma mi hanno guardato male… Così mi sono diretto al centro prove Harley-Davidson, Buell e BMW dove senza tanti problemi ho potuto provare in strada (guidando a sinistra mi raccomando) una morbidissima H-D softail e una indemoniata Buell 1200 Thunderbolt.

Nella gallery ci sono tutte le foto dello show , ne vale la pena! Ah una cosa… avrei tanto voluto, ma la bionda vicino alla MV non c’entra niente con me… Doppio lampeggio a tutti!

Tags: , ,
2 commenti

Sculpture by the sea

Postato lunedì 13 novembre 2006 alle 22:43 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Tornado d'acciaio

In questi giorni a Sydney lungo il sentiero che porta da Bondi Beach a Bronte Beach si tiene una mostra di sculture d'arte moderna e cosi' ieri abbiamo deciso di andare a curiosare.

Questa manifestazione, che da quanto abbiamo scoperto si tiene ormai da qualche anno, raggruppa piu' di cento lavori di artisti provenienti da quindici diversi paesi e ha una durata di circa due settimane. Le opere sono esposte lungo i due kilometri del suggestivo e panoramico percorso pedonale che collega le due spiagge, che necessita di circa un'oretta di camminata tranquilla per essere assaporato in pieno.

Le sculture sono veramente eterogenee tra di loro: costruite con i materiali piu' diversi e dalle forme piu' stravaganti, alcune ironiche e altre invece piu' serie, meritano sicuramente una visita, magari in una domenica di tempo nuvoloso come quella di ieri.

Nella gallery abbiamo inserito un nuovo album che contiene le foto di alcune di esse: Sculpture by the sea.

Tags: , ,
1 commento

Pagina 3 di 3:123