Nuovi posti e persone

Postato lunedì 4 giugno 2007 alle 14:13 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita sociale.

Venerdi' scorso dopo cena sono andato a visionare un nuovo locale, aperto da un mese circa, a The Rocks, uno dei miei quartieri preferiti. The Argyle, questo il suo nome, e' un bar/club arredato in stile moderno, ricavato in un vecchio edificio storico in pietra, che si sviluppa su due aree principali: un ampio cortile esterno con un bel portico su uno dei lati e i due piani interni con bar, candidi e soffici sofa' e piste da ballo. C'e' inoltre anche una sala vip/prive' al piano superiore, che pero' mi ha abbastanza deluso.

Il luogo e' frequentato principalmente da australiani sulla trentina in atteggiamenti e vestiti da fighetti e ovviamente c'e' una rigida selezione all'ingresso. All'ora in cui sono arrivato io, nove e mezza, c'erano circa quaranta minuti di attesa ma grazie ad un escamotage e alcune conoscenze giuste all'interno sono riuscito a saltare la coda, in perfetto stile italiano. Anche i prezzi dei drink sono in linea con la politica esclusivista del locale: ad esempio una Red Bull costa 7.50 A$ e un Havana-Cola 8.50 A$ (la media in giro e' di 5 per la prima e 6 per il secondo). Nonostante queste premesse pero' l'atmosfera e' davvero coinvolgente, la musica all'altezza e conoscere gente e' assolutamente facile e naturale, quindi il divertimento e' assicurato.

Sabato sera era il compleanno di Andrea e abbiamo festeggiato a base di barbecue a casa di un altro amico. In realta' eravamo all'esterno nonostante la temperatura non proprio adatta. Dopo un bel po' di pesce e carne alla griglia, il gruppo si e' dimezzato e inaspettamente anche il festeggiato ha dato forfait. Noi pochi irriducibili ci siamo dunque diretti in citta' per qualche drink in allegria.

Nel frattempo Erika e' tornata da Melbourne, ultima tappa di questa sua esperienza australiana che, ahime', si sta per concludere. Il volo di rientro nel Belpaese e' infatti fissato per la settimana prossima, martedi' per la precisione. Credo e spero ci sara' spazio per una festa di addio il prossimo weekend!

Tags: , , , , ,
9 commenti

Ventiseienne

Postato mercoledì 9 maggio 2007 alle 22:06 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

La scorsa settimana, come alcuni di voi sapranno, ho festeggiato il mio primo compleanno all'estero. Le celebrazioni sono state un po' piu' diluite rispetto a com'ero abituato in Italia negli ultimi anni in cui tutto si concentrava in una seratona fuori con gli amici. Quest'anno invece e' durato praticamente una settimana, pur senza aver fatto cose eccezionali.

Giovedi' 3, il mio giorno di nascita per chi non lo sa, mi sono limitato ad un po' di shopping e a rispondere ai vari sms, per i quali ringrazio tutti quelli che si sono ricordati (e anche gli altri dai…). Sabato mini-festa condivisa con Erika in centro con pochi intimi, preceduta da qualche drink e qualche perla a casa, per arrivare poi al pranzo di oggi con i colleghi di lavoro in un ristorante con cucina mediterranea.

Ad oggi l'elenco aggiornato dei presenti ricevuti e' il seguente: camicia da Erika e Manuel, bicchierino australiano da grappa da Laurence, un'amica svizzera, una confezione di cioccolatini Raffaello da Marian, una mia collega e infine una fetta di tiramisu' da Judith, un'altra mia collega. Colgo inoltre l'occasione per farvi sapere che se volete spedirmi altri regali, non siete assolutamente fuori tempo massimo…

Tags: , , ,
5 commenti

Nightlife

Postato martedì 1 maggio 2007 alle 17:20 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita sociale.

Allo Zachary's Bar

Weekend mondano all'insegna di nuovi posti quello appena trascorso. Venerdì sera, dopo un veloce panino da Hungry Jack's, sono stato con alcuni amici a bere un aperitivo al Verandah Bar, un locale in stile moderno a Martin Place, nel cuore della city finanziaria. Ci siamo poi spostati a Darling Harbour, al Cohibar, dislocato su due livelli con vista sulla baia e sul CBD, dove ci siamo incontrati con Erika e una sua amica. Al piano terra si ballava latino americano mentre al primo piano c'era musica lounge, adatta a conversare senza sforzo. Verso mezzanotte il gruppo si e' diviso e siamo quindi andati al Cargo Bar per salutare due amiche italiane che tornavano in patria. Quando poi sono uscito per dirigermi verso casa, ho ricevuto la telefonata di Manuel che mi chiedeva di raggiungerlo. Sono quindi andato ad una festa in zona Town Hall, a casa di un suo collega di lavoro (e di altre nove persone!) dove la maggioranza era thai. Dopo qualche decina di minuti abbiamo deciso che era ora di andare, vista anche l'ora tarda.

Sabato, copione simile. Un amico festeggiava il compleanno allo Zachary's Bar a Kings Cross (vedi foto) e cosi' la prima parte della serata l'ho trascorsa la'. Poi, assieme ad altri due ragazzi italiani, abbiamo tentato per l'ennesima volta di entrare al Dragonfly, un club molto 'esclusivo' sempre a Kings Cross. Ebbene, stavolta ce l'abbiamo fatta. Purtroppo pero' l'aspettativa non e' stata ripagata: troppa gente, ambiente piccolo e fumoso e molto caro. In compenso ci siamo letteralmente rifatti gli occhi con le decine di 'modelle' che ci passavano vicino…

Domenica invece l'ho dedicata al recupero fisico, ormai ho una certa eta', e al rilassamento. Sveglia tardi, qualche veloce faccenda domestica e poi cinema in centro. Ho visto Half Nelson, un film d'autore che mi aveva allettato dalla locandina ma che pero' poi non mi ha entusiasmato più di tanto.

Tags: , , , , ,
2 commenti

ANZAC Day

Postato giovedì 26 aprile 2007 alle 16:58 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Cultura australiana.

Ieri, 25 aprile, in Australia era festa nazionale, come in Italia. La celebrazione pero’, anche se simile, non e’ la stessa. Si ricorda infatti lo sbarco delle forze australiane e neozelandesi a Gallipoli, in Turchia, durante la prima guerra mondiale ma anche più generalmente i caduti aussie e kiwi di tutte le guerre. La festa e’ chiamata ANZAC Day (Australian and New Zealand Army Corps) ed e’ celebrata in Australia, Nuova Zelanda e alcune isole del pacifico. Essendo festa nazionale, tutti gli uffici e gran parte della attività commerciali erano chiuse e in citta’ si svolgevano varie cerimonie celebrative. Purtroppo il maltempo che imperversa da domenica sera, pioggia e basse temperature, ha guastato gran parte degli eventi in programma all’aperto.

Per ciò che ci riguarda, non possiamo dire di aver partecipato ad alcuna manifestazione, eccezion fatta per una festa a casa di tre ragazzi friulani che abbiamo conosciuto tempo fa. Il party, a base di pizza fatta in casa, e’ iniziato nel tardo pomeriggio per proseguire poi fino alla sera (notte) in un altro appartamento di un ragazzo australiano, decisamente benestante, che tra le varie perle aveva un idromassaggio all’aperto… Il gruppo di 15-20 persone presente alla festa era principalmente formato da viaggiatori da vari paesi con netta prevalenza di italici ovviamente. A causa del mio mattutino risveglio previsto per oggi, noi abbiamo levato le ancore verso le 23, ma sono sicuro che i bagordi sono continuati ben oltre…

Anche nel weekend in arrivo i momenti per svagarsi non mancheranno: domani sera festa di addio di una ragazza veneziana che torna in patria e sabato festa di compleanno a Kings Cross di un ragazzo ceco con cui ultimamente facciamo spesso serata. Tutto questo in attesa di un altro appuntamento degno di nota in arrivo tra dieci giorni, la mia festa di compleanno congiunta con Erika, che proprio oggi spegne ventisei candeline sulla torta! Auguroni!

Tags: , , ,
5 commenti

Nuovo lavoro

Postato sabato 10 febbraio 2007 alle 18:55 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Martedi’ scorso abbiamo fatto un salto al Taronga Zoo, situato in una delle tante localita’ che si affacciano sulla baia di Sydney e raggiungibile in 10 minuti di traghetto. Lo zoo si estende su una vasta superficie coperta da una fitta vegetazione che a volte non c’e’ differenza tra l’interno e l’esterno delle gabbie, il tutto credo a vantaggio degli animali che cosi’ si sentono meglio, forse… La gamma di fauna esposta e’ veramente notevole e, oltre agli animali tipici del continente australiano, come il canguro, il koala, l’emu, il wombat, l’ornitorinco e l’echidna che sono veramente unici e sorprendenti, sono ospitati anche i classici leoni, gorilla, tigri, giraffe per la gioia di grandi e piccoli. La cosa interessante e’ che, dato l’ambiente selvaggio che circonda lo zoo, non e’ affatto strano trovare specie non comuni in liberta’ tra i cespugli e sugli alberi come lucertole, uccelli e insetti vari…

Mercoledi’ sera ci siamo incontrati con Paola, una ragazza italiana arrivata a meta’ gennaio che abbiamo conosciuto tramite il blog, al Side Bar nei pressi di Central Station dove abbiamo trascorso tutta la serata, rivelatasi divertente e molto piacevole. Abbiamo scoperto tra l’altro che proprio il mercoledi’ e’ il giorno clou e quindi non mancheremo di ritornarci…

Giovedi’ mattina ho sostenuto il primo colloquio per il nuovo lavoro. Precisazione necessaria: molti mi hanno chiesto perche’ ho lasciato il precedente impiego visto che mi trovavo bene. Ebbene, non mi sono licenziato ma e’ semplicemente finito il contratto a tempo determinato con cui ero stato assunto e non me l’hanno rinnovato. Tornando al colloquio, sono rimasto molto soddisfatto della conversazione informale avuto con la responsabile e mi sembra che anche lei abbia avuto la stessa impressione. Vi diro’ dopo gli sviluppi.
In serata siamo andati alla festa di compleanno di una ragazza brasiliana amica di Riccardo che vive in un posto lontano e difficile da raggiungere, soprattutto per noi che abitiamo dall’altra parte della citta’. Purtroppo la festa non era granche’ e la pioggia ha peggiorato la situazione cosi’ abbiamo fatto solo un’apparizione fugace. Tempo trascorso alla festa: mezz’ora, tempo trascorso tra treni, bus e attese varie: 3 ore minimo…

Venerdi’ (ieri) ho ricevuto una telefonata dalla mia agente (no non sono ancora diventato famoso… eh eh eh) che mi informava che il colloquio e’ andato bene e che mi avevano preso. Ottimo. Si tratta di un altro contratto a tempo determinato con il NSW Department of Health ovvero il Ministero della Salute dello stato del NSW. L’inizio e’ previsto per la fine della settimana prossima o al massimo per l’inizio di quella dopo. Nei prossimi giorni nuovi dettagli. Inoltre anche Manuel ricomincera’ a sgobbare a breve, per la precisione lunedi’ prossimo, in una pizzeria italiana, nel quartiere The Rocks, chiamata Zia Pina. Per Riccardo ancora niente, anche se sembra che qualcosa si stia muovendo anche per lui…

Tags: , , , , ,
3 commenti

Pagina 3 di 4:1234