Il quartiere perfetto

Postato lunedì 20 luglio 2009 alle 14:22 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Scegliere in che quartiere vivere in una città come Sydney non e’ una cosa facile. O meglio, lo e’ in teoria ma poi in pratica e’ tutta un’altra storia. Burwood – e il nostro appartamento in particolare – dove viviamo da ormai quasi due anni, e’ un ottimo compromesso per quelle che sono le nostre necessita’ e, onestamente, non siamo messi male. Ma nei nostri sogni – almeno in quelli del sottoscritto – c’è un altra zona della città: Bondi Junction.

Famosa per lo shopping e per l’ampia scelta di trasporti pubblici, Bondi Junction fino a pochi anni fa era invece poco sviluppata e poco conosciuta, oscurata dalla vicina Bondi Beach, molto più modaiola e festaiola. Ma grazie alle ragioni sopracitate e alla strategica posizione geografica – a meta’ strada appunto tra la spiaggia di Bondi e la City, entrambe raggiungibili agevolmente e velocemente – ha avuto uno sviluppo vertiginoso, fino ad arrivare ad essere uno dei quartieri più costosi della città.

E il prezzo degli affitti – oltre alla cronica scarsita’ di appartamenti liberi – e’ appunto la ragione principale che ci impedisce di trasferirci immediatamente a Bondi Junction. Per darvi un’idea, il prezzo medio di un alloggio con due camere da letto e’ di circa il 50% superiore ad uno equivalente nella zona dove siamo adesso che, come dicevo prima, e’ comunque tranquilla, vicina al centro e ben servita dai treni. Certo, pesa la lontananza dal mare e ormai gli asiatici ci hanno definitivamente accerchiato, cose da non trascurare in questi tempi di magra, ma chi si accontenta gode. O no?

Tags: , , , , ,
15 commenti

Squali all’attacco

Postato venerdì 13 febbraio 2009 alle 15:46 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Un surfista australiano e’ stato attaccato ieri al tramonto da uno squalo nelle acque al largo di Bondi Beach, riportando gravissime ferite alla mano sinistra, ma non e’ in pericolo di vita. Soltanto un giorno prima c’era stato un altro attacco ai danni di un sommozzatore della Marina nei pressi della zona portuale di Woollomooloo, con conseguenze ancora più gravi per lo sfortunato natante, che e’ tuttora in prognosi riservata.

Nonostante questi due attacchi in due soli giorni, la probabilità di riportare ferite o perdere la vita in seguito ad un incontro ravvicinato con uno squalo rimane comunque molto bassa. E’ molto più facile morire annegati, per esempio. Le autorità inoltre fanno notare come entrambi gli attacchi siano avvenuti in orari particolarmente “congeniali” agli squali, ossia alba (il primo) e tramonto (il secondo) e in condizioni atmosferiche e marine favorevoli ai grossi predatori.

Tuttavia, notizie come queste fanno sempre scalpore e colpiscono l’immaginario comune, ricordando quanto poco amichevole o addirittura pericolosa possa essere la natura in Australia, questa volta nella sua forma marina ma anche in tutte le altre. Come gli incendi, ad esempio, che, nonostante qualche progresso, continuano a imperversare nelle aree rurali del Victoria. Le ultime stime parlano di 300 vittime, se si considerano i dispersi e alcune zone che non sono ancora accessibili per le ispezioni. Cifre impressionanti per una tragedia di cui molti iniziano ora a chiedersi il perché.

Tags: , , , ,
6 commenti

Sculpture by the sea

Postato lunedì 13 novembre 2006 alle 22:43 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Tornado d'acciaio

In questi giorni a Sydney lungo il sentiero che porta da Bondi Beach a Bronte Beach si tiene una mostra di sculture d'arte moderna e cosi' ieri abbiamo deciso di andare a curiosare.

Questa manifestazione, che da quanto abbiamo scoperto si tiene ormai da qualche anno, raggruppa piu' di cento lavori di artisti provenienti da quindici diversi paesi e ha una durata di circa due settimane. Le opere sono esposte lungo i due kilometri del suggestivo e panoramico percorso pedonale che collega le due spiagge, che necessita di circa un'oretta di camminata tranquilla per essere assaporato in pieno.

Le sculture sono veramente eterogenee tra di loro: costruite con i materiali piu' diversi e dalle forme piu' stravaganti, alcune ironiche e altre invece piu' serie, meritano sicuramente una visita, magari in una domenica di tempo nuvoloso come quella di ieri.

Nella gallery abbiamo inserito un nuovo album che contiene le foto di alcune di esse: Sculpture by the sea.

Tags: , ,
1 commento

La ricerca continua…

Postato domenica 8 ottobre 2006 alle 17:21 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita domestica.

Finiremo qua sotto a dormire?

Nonostante il grande impegno profuso negli ultimi giorni nella ricerca dell'appartamento, siamo ancora bloccati in ostello. Non ci lamentiamo dell'attuale alloggio, molto piu' bello e ben posizionato del primo, pero' vorremmo quanto prima chiudere il capitolo "abitazione" per poterci finalmente concentrare sulla ricerca di un lavoro. Abbiamo visionato diversi appartamenti tra giovedi' e venerdi' e aspettiamo con trepidazione notizie per domani mattina: avremmo infatti individuato un bel posticino in cui stabilirci ma siamo in lotta con altri due potenziali affittuari e quindi non ci resta che sperare…

Nel weekend abbiamo avuto qualche assaggio della nightlife di Sydney, ci sono moltissimi bar, pub e discoteche sparsi per la citta' e quindi se si ha voglia di divertirsi le opportunita' non mancano di certo. Venerdi' siamo stati per tutta la serata in un bar circondato da grattacieli, frequentato principalmente dagli impiegati delle banche nelle vicinanze, che dopo una settimana di lavoro, amano alzare un po' il gomito nel fine settimana…

Oggi siamo stati a Bondi Beach, la spiaggia piu' famosa della citta' e forse di tutta l'Australia, e dobbiamo dire che vale tutte le belle parole che si spendono su di lei: sabbia bianchissima e immacolata, acqua molto pulita e cristallina (ma a temperatura ghiaccio) e servizi efficienti tutto intorno, tra cui bar, ristoranti, zone verdi, trasporti e noleggi vari. Purtoppo non siamo rimasti molto a lungo perche' il tempo e' improvvisamente peggiorato in pochi minuti e si e' alzato un vento fortissimo e freddo che ha svuotato l'intera spiaggia.

Tags: , , , ,
4 commenti

Pagina 1 di 1:1