MAC o PC?

Postato martedì 3 novembre 2009 alle 12:15 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

MAC o PC?

Dopo tre mesi con lo stesso sondaggio, a causa delle vacanze mie e del blog, eccone finalmente uno nuovo per il mese pre-estivo di Novembre. La domanda che vi pongo questa volta non centra molto con l’Australia ma centra con me, visto il mio rapporto sempre migliore con la Apple, dopo la conversione di due anni fa: MAC o PC? Ovvero, preferite gli esclusivi, affidabili, funzionanti computer della casa della Mela oppure i più universali, economici ma più problematici PC (con Windows)? A voi la scelta.

Il sondaggio precedente invece, che come detto e’ stato attivo più del previsto, vi chiedeva dove avete passato le vacanze estive (italiane) quest’anno. Molto equilibrato l’esito con l’opzione “Australia” a spuntarla col 29% dei voti, appena davanti alla coppia “In ferie in Italia” e “All’estero”, appaiate al secondo posto col 22%. Significativo anche il 20% di voti andati alla risposta “A casa”, segno che la crisi economica ha effettivamente colpito riducendo i consumi. Solo briciole per le rimanenti due opzioni.

Tags: , , , , ,
11 commenti

iPhone… and u?

Postato venerdì 25 luglio 2008 alle 16:43 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Tutto e’ cominciato un paio d’anni fa quando ho preso l’iPod, come milioni di altre persone in tutto il mondo, scoprendo per la prima volta il sofisticato e stiloso mondo Apple. Poi, con l’acquisto del MacBook l’anno scorso, c’è stato il grande salto e la definitiva conversione alla Mela Morsicata, senza mai più guardare indietro. Domenica scorsa, infine, il nuovo capitolo di questo “fidanzamento tecnologico”: ho ceduto alla tentazione e all’attrazione fatale del nuovo iPhone 3G, ultimo nato della casa di Cupertino.

Uscito originariamente dodici mesi fa soltanto negli Stati Uniti, e’ stato poi aggiornato dentro e fuori, il nome ha preso il suffisso 3G – grazie alla capacita’ di sfruttare anche le reti cellulari di ultima generazione – ed e’ stato lanciato in altri ventidue paesi, tra cui Italia e Australia, ottenendo un imprevisto successo planetario grazie alla linea accattivante e alle funzionalità avanzate di telefono, iPod, GPS e Internet browser, il tutto in tipico stile Apple.

Qui in Australia l’iPhone 3G e’ disponibile nei listini di tutti e tre i maggiori operatori di telefonia mobile, Telstra, Optus e Vodafone, rappresentando un caso più unico che raro, che in teoria avrebbe dovuto favorire la concorrenza e quindi gli utenti. E’ successo invece che solo Optus ha offerto dei piani veramente competitivi e accattivanti, sbaragliando di fatto Telstra e Vodafone, rimasti al palo. Come conseguenza c’è stata quindi una migrazione di massa verso Optus, tra cui il sottoscritto, per la felicita’ dei vertici aziendali.

Tanto si e’ parlato delle spettacolari caratteristiche dell’iPhone, tra cui ricordiamo brevemente il multi-touch, l’accelerometro, i sensori d’ambiente e il sistema operativo, ma forse poca enfasi e’ stata data alle mancanze, più o meno importanti, del dispositivo. Fortunatamente sono tutte a livello software, quindi si pensa (e spera) che degli aggiornamenti futuri le possano risolvere. Ecco la mia personale Top 5, dalla più grave in giù:

  1. SMS. Sono gestiti come conversazioni, tipo chat. Belli da vedere ma non si possono cancellare singolarmente, non si possono inoltrare e non si possono salvare come bozze. Inoltre, niente MMS.
  2. Copia-Incolla. Non si possono selezionare, copiare e poi incollare altrove parti di testo.
  3. Video. Non si possono fare i video e la fotocamera in dotazione poteva essere migliore.
  4. Bluetooth. Si puo’ utilizzare solo con computer, non tra cellulari per scambio contatti o multimedia.
  5. Flash in Safari. Non c’e’ supporto per Flash in Safari quindi alcuni siti danno problemi di visualizzazione.

Tags: , , ,
20 commenti

MAC …che bello!

Postato martedì 19 giugno 2007 alle 16:30 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Alla fine mi sono convertito. No tranquilli non sono diventato musulmano come Cat Stevens ne' tantomeno ho cambiato preferenze sessuali. Le mie fans possono stare tranquille a riguardo. Ho semplicemente comprato un Mac.

Tutto e' cominciato qui in Australia con i famosi spot Get a Mac che hanno iniziato a imperversare, facendomi intuire genialita' e originalita' dietro al mondo della Mela. Ma non era abbastanza ovviamente. Il passo decisivo lo ha ispirato la mia amica Erika che mi ha permesso piu' volte di usare (e analizzare e testare e valutare) il suo MacBook, non smettendo mai di dirmi quanto superiore fosse. Ed e' successo che miracolosamente ci ho creduto e mi sono ricreduto. Se uniamo tutto questo al fatto che non ho mai avuto un computer portatile nonostante la mia indole informatica e, soprattutto, che finalmente me ne serviva uno, ecco che il matrimonio era pronto per essere celebrato. Ho comprato un MacBook bianco la settimana scorsa ed e' stupefacente.

Prima ero un totale ignorante sul mondo Mac. Nonostante nel mio vecchio ufficio ce ne fosse piu' di uno, non mi sono mai degnato di dargli nemmeno una possibilita'. Consideravo i Macintosh come un'aberrazione o un ostacolo sulla via tracciata dagli standard Microsoft. Non avevo pero' scelto volontariamente la filosofia di Bill Gates. Semplicemente la credevo l'unica. Non fraintendetemi, non sto rinnegando anni e anni di imprecazioni e scongiuri di fronte ai vari sistemi operativi Windows. So gia' che mi mancheranno.

Tags: , , ,
6 commenti

Pagina 1 di 1:1