Primo marzo

Postato lunedì 1 marzo 2010 alle 14:15 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

Oggi 1º marzo 2010, a Sydney, e’ un giorno come un altro. Ufficialmente primo giorno d’autunno, e si vede: temperatura bassa (19ºC), cielo grigio e pioggerellina fastidiosa. Ma in un universo parallelo – concedetemi l’espressione dopo aver iniziato a guardare la sesta e ultima stagione di Lost ed essere ormai diventato un fan di un’altra serie sci-fi, Fringe – oggi e’ il giorno in cui il mio viaggio intorno al mondo finisce con il rientro a Sydney, dopo mesi intensi a girovagare per le Americhe.

Avete presente Sliding Doors, quel film di qualche anno fa con Gwyneth Paltrow, in cui la vita della protagonista si sdoppiava dopo aver perso/preso* un treno in metropolitana? Si vedeva come un singolo episodio (o una scelta) poteva generare varie versioni del futuro, molto diverse tra di loro. Più o meno la stessa cosa che e’ capitata a me il giorno di luglio 2009 che in extremis ho deciso di annullare il viaggio.

Com’è il bilancio di questi mesi allora? Beh, se da una parte avrei visto posti nuovi, conosciuto persone interessanti e fatto esperienze uniche, dall’altra ho positivamente e finalmente messo le mani sulla permanent residency, consolidato la mia posizione lavorativa e comunque passato dei momenti da ricordare a Sydney, che non e’ sicuramente un brutto posto dove stare. Bicchiere mezzo pieno, insomma. Con l’altra meta’ ancora da riempire, magari con un viaggio intorno al mondo…

*Bello questo gioco di parole, eh? Mi e’ venuto per caso, senza pensarci tanto.

Tags: , , ,
2 commenti

Si, viaggiare…

Postato venerdì 19 giugno 2009 alle 14:44 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

I prossimi mesi saranno mesi di grandi cambiamenti per il sottoscritto. No, non torno in Italia. O meglio, ci torno si (via Thailandia) per la solita vacanza annuale di tre settimane, ma poi faro’ di nuovo rotta verso Sydney per qualche tempo. La novità e’ che stavolta non ritornerò passando dall’Asia come al solito, bensì facendo l’altro giro, dalle Americhe. Dove – tra Sud, Centro e Nord – viaggerò per circa cinque mesi, esplorando il continente zaino in spalla.

Le tappe – seppur non scolpite nella pietra – sono già fissate: Cile, Argentina, Uruguay, Paraguay, Bolivia, Perù, Colombia, Panama, Costa Rica, Miami, Rep. Dominicana, Cuba, Messico, Los Angeles e infine Hawaii prima di mettere nuovamente piede in Australia il primo Marzo 2010, esattamente 160 giorni dopo la partenza dall’Italia. Un periodo oggettivamente e soggettivamente lungo, che sarà anche un test per me.

Il viaggio e’ in preparazione da molti mesi ormai, ma solo ora posso renderlo pubblico visto che solo questa settimana – a due mesi di distanza dalla partenza del 17 Agosto – ho dato ufficialmente le dimissioni al lavoro. Dispiacere e disappunto da parte di tutti, me compreso, ma consapevolezza che non si puo’ lavorare e viaggiare nello stesso momento. Qualcosa bisogna quindi sacrificare, proprio come avevo fatto tre anni fa prima di partire per l’Australia.

Tags: , , ,
19 commenti

Pagina 1 di 1:1