Italian Festa

Postato lunedì 26 marzo 2007 alle 17:07 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

La via che ospita la manifestazione

Il ritorno dell’ora solare e’ sempre segno che la bella stagione se ne sta andando, anche qui in Australia. Domenica notte abbiamo portato le lancette indietro di un’ora, al contrario dell’Italia, con la differenza di fuso orario che torna ad essere di otto ore. Il tempo inoltre sembra confermare l’arrivo dell’autunno: da sabato infatti pioggia e vento sferzano Sydney, con le prime schiarite soltanto oggi.

Questa settimana dovremmo confermare all’agenzia immobiliare la nostra intenzione di tenere l’appartamento fino a fine agosto e non ci dovrebbero essere problemi. Abbiamo anche già trovato un nuovo inquilino per il dopo-Riccardo: si tratta di Erika, la nostra amica di Verona che al momento si trova a Melbourne, ma che non vede l’ora di tornare a far baldoria con noi (vero Erika?!).

Ieri pomeriggio siamo stati a Leichhardt, il quartiere italiano, dove c’era una sorta di sagra: la Italian Festa. In una via chiusa al traffico c’erano bancarelle e stand gastronomici dove poter gustare prodotti tipici e comprare qualche gadget calcistico di colore azzurro. Complice il brutto tempo e la chiusura in tipico orario australiano (5pm), non siamo rimasti molto e abbiamo fatto rotta verso il cinema.

Tags: , , ,
8 commenti

75 anni ed essere ancora in forma

Postato lunedì 19 marzo 2007 alle 16:31 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

La folla di camminatori sull'Harbour Bridge

Ieri Sydney si e' letteralmente fermata per festeggiare i 75 anni di uno dei suoi simboli piu' famosi: l'Harbour Bridge. Migliaia di persone si sono riversate in citta' per rendere onore alla costruzione e per partecipare ai tanti eventi organizzati per l'occasione. Il ponte, che collega la parte nord e la parte sud della citta', e' stato chiuso al traffico per 18 ore, la chiusura piu' lunga dal 1932, anno in cui e' stato completato. Si poteva transitare solo a piedi, in un itinerario nord-sud raccomandato da North Sydney a Circular Quay.

Anch'io ho provato a prendere un treno per oltrepassarlo e poi tornare indietro a piedi come consigliato dalle autorita', ma purtroppo molta altra gente ha avuto la stessa idea nello stesso momento alla stessa stazione e quindi non sono riuscito nell'intento. Ho allora fatto un giro per i quartieri di The Rocks e Circular Quay, fatto qualche foto e infine mangiato sushi.

Comunque, nonostante il cielo nuvoloso, una folla imponente ha partecipato ai festeggiamenti, come normalmente accade da queste parti in concomitanza con i grandi eventi.

Tags: , ,
4 commenti

Robbie Williams on tour

Postato domenica 10 dicembre 2006 alle 23:52 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Eravamo veramente in pole position

Stasera io e Manuel ci siamo concessi un avvenimento musicale d’eccezione: il concerto di Robbie Williams all’Aussie Stadium di Sydney!

Tutto e’ nato circa due settimane fa: parlando tra di noi avevamo espresso il comune desiderio di andare a qualche concerto qui in Australia e la preferenza per l’ex Take That ci trovava fortunatamente d’accordo. Dopo una profonda verifica su Internet per i biglietti pero’ l’entusiasmo si era raffreddato perche’ entrambe le date di Sydney riportavano il tutto esaurito. Non ci avevamo quindi piu’ pensato fino a venerdi’ scorso (ossia il giorno precedente alla prima data) quando, navigando sul sito dei biglietti per cercare altri eventi, ho per caso visto un annuncio su una vendita speciale di tagliandi per Robbie Williams programmata per le 18. D’accordo con Manuel (Riccardo ha preferito investire diversamente il suo tempo e i suoi dollari) abbiamo fatto un tentativo che si e’ rivelato favorevole, acquistando due biglietti per lo show di domenica sera, alla modica cifra di 150$ (90 euro) cadauno!

E cosi’ siamo giunti a oggi: sveglia in orario decente, preparazione viveri per la lunga giornata, abbigliamento leggero e comodo (circa 30 gradi all’esterno) e partenza per lo stadio. Dopo circa venti minuti di treno e altrettanti di camminata, arriviamo all’Aussie Stadium: un bellissimo impianto di ultima generazione immerso in un parco, costruito per le Olimpiadi del 2000, dove attualmente giocano le squadre locali di calcio e rugby. Niente a che fare con gli stadi italiani insomma. La coda fortunatamente e’ ancora ridotta e ci accampiamo quindi in attesa dell’apertura dei cancelli. Nonostante qualche screzio tra fans inviperite per qualche metro rubato in fila, devo dire che la civilta’ ha prevalso sia prima dell’ingresso, sia all’interno dello stadio, grazie anche all’eccellente compito svolto dagli assistenti alla sicurezza e ai vari divieti vigenti (no fumo, no alcol, no bandiere, ecc). Mi immagino la guerra che ci sarebbe stata in un qualsiasi stadio italiano! Prima del cantante inglese, si esibisce il gruppo di supporto, gli Sneaky Sound System, che propongono alcune canzoni piacevoli e meritano sicuramente un approfondimento, e Coco DJ, un personaggio anonimo che ha messo su qualche hit degli anni scorsi senza remix. Finalmente verso le 20 fa’ il suo ingresso sul megapalco Robbie, che intona per circa un paio d’ore le sue canzoni piu’ famose, intervallate da siparietti e gag con il pubblico.

L’ex Take That e’ davvero un animale da palcoscenico e la sua dote principale e’ sicuramente l’intrattenimento del pubblico e l’ironia mentre la parte musicale e tecnica passa un po’ in secondo piano. Qualcuno potra’ storcere un po’ il naso su questo ma secondo me nel complesso vale la pena sacrificare un po’ di musica per qualche risata in piu’.

Tags: , , ,
4 commenti

Sydney Motorcycle Show

Postato sabato 18 novembre 2006 alle 14:58 da Ricky.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Ducati, Australia e calcio hanno poco in comune...

“Venerdì 17″ è stata tutto sommato una giornata piacevole. Solo soletto (a parte le mie numerose fidanzate) ho visitato il Sydney Motorcycle Show, un piccolo salone del motociclo situato presso il Villaggio Olimpico. Le case motociclistiche presenti erano numerose e tra tutte come sempre le italiane hanno fatto la differenza. Oltre ad Aprilia, Moto Guzzi, Cagiva, MV Agusta e la mia amata Husqvarna che non hanno presentato nessun nuovo modello, Ducati ha esposto la nuovissima 1098. Naturalmente tutti gli occhi dei seppur pochi visitatori erano per lei. Girando con aria snob tra le rosse bolognesi mi sono sentito fiero di essere italiano… Avete mai sentito parlare di una moto australiana? Quindi guardate ed imparate cari miei aussies!

All’esterno del dome vi erano delle esibizioni di free-style, trial ed un circuito prova per le mini moto da cross Yamaha per i bambini. Ho chiesto se potevo anch’io ma mi hanno guardato male… Così mi sono diretto al centro prove Harley-Davidson, Buell e BMW dove senza tanti problemi ho potuto provare in strada (guidando a sinistra mi raccomando) una morbidissima H-D softail e una indemoniata Buell 1200 Thunderbolt.

Nella gallery ci sono tutte le foto dello show , ne vale la pena! Ah una cosa… avrei tanto voluto, ma la bionda vicino alla MV non c’entra niente con me… Doppio lampeggio a tutti!

Tags: , ,
2 commenti

Sculpture by the sea

Postato lunedì 13 novembre 2006 alle 22:43 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Tornado d'acciaio

In questi giorni a Sydney lungo il sentiero che porta da Bondi Beach a Bronte Beach si tiene una mostra di sculture d'arte moderna e cosi' ieri abbiamo deciso di andare a curiosare.

Questa manifestazione, che da quanto abbiamo scoperto si tiene ormai da qualche anno, raggruppa piu' di cento lavori di artisti provenienti da quindici diversi paesi e ha una durata di circa due settimane. Le opere sono esposte lungo i due kilometri del suggestivo e panoramico percorso pedonale che collega le due spiagge, che necessita di circa un'oretta di camminata tranquilla per essere assaporato in pieno.

Le sculture sono veramente eterogenee tra di loro: costruite con i materiali piu' diversi e dalle forme piu' stravaganti, alcune ironiche e altre invece piu' serie, meritano sicuramente una visita, magari in una domenica di tempo nuvoloso come quella di ieri.

Nella gallery abbiamo inserito un nuovo album che contiene le foto di alcune di esse: Sculpture by the sea.

Tags: , ,
1 commento

Pagina 4 di 5:12345