Il tempo e’ denaro

Postato lunedì 15 novembre 2010 alle 13:28 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

Per chi di voi si stesse domandando come mai da qualche tempo a questa parte la frequenza di nuovi post sul blog non sia più la stessa di prima, le cause sono da ricercarsi principalmente nella mancanza di tempo – che fortunatamente in questo caso non gode di proprietà transitiva quando e’ equiparato al denaro, come il titolo suggerisce.

In passato – attenzione attenzione, e’ in arrivo un’ammissione che sarà usata contro di me in tribunale – ho quasi sempre aggiornato il blog nei momenti morti in ufficio, cosa che ultimamente si sta rendendo sempre più difficile. Sono cresciute infatti le responsabilità ma e’ diminuito il down time. Pro e contro. Una volta uscito dal lavoro, poi, preferisco dilettarmi in altre attività ricreative, magari un po’ più outdoors.

Ecco quindi che inevitabilmente gli articoli si fanno più radi di un tempo e un po’ mi dispiace perché comunque mi piace scrivere e raccontare qualche aneddoto. Il proposito per il nuovo anno che ormai incombe e’ quindi quello di puntare a migliorare la qualità dei post, se non posso fare molto a livello di quantità, e magari rinfrescare un po’ anche la veste grafica del blog, ormai “statica” da più di quattro anni. Stay tuned!

Tags: ,
6 commenti

Ti interessi di politica?

Postato giovedì 9 settembre 2010 alle 11:09 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

Ebbene, seppur con un margine molto ridotto, la maggior parte dei votanti dello scorso sondaggio ha ufficialmente sentenziato il proseguimento di tali celeberrimi sondaggi mensili. Il 50% di voi ha infatti avuto la meglio sui restanti oppositori di questa meravigliosa iniziativa, fermatisi al 46%. Saggia decisione.

La domanda che vi pongo invece per il mese di settembre ha a che fare con l’attualità, guarda caso sia italiana che australiana: vi interessa la politica? Vi sentite coinvolti in cose come partiti, elezioni e bipolarismo? Votate numerosi fino alla fine del mese nel menù a destra.

Mentre in Italia sono giorni decisivi per il futuro di questa maggioranza, anche in Australia le ultime settimane sono state all’insegna dell’incertezza. Il risultato definitivo delle recenti elezioni si è infatti avuto soltanto pochi giorni fa, dopo quasi tre settimane di riunioni e consultazioni varie, a causa della sostanziale parità di preferenze in cui si sono trovati Julia Gillard e Tony Abbott, i due candidati.

Per riuscire a mettere insieme un esecutivo entrambi hanno quindi dovuto negoziare con i partiti minori per giorni e alla fine l’ha spuntata per 76 seggi a 74, il minimo possibile, la Gillard, candidata di sinistra e primo ministro in carica, che potrà ora governare (indisturbata?) per tre anni.

Tags: , , , , ,
7 commenti

Vi piacciono i sondaggi?

Postato giovedì 5 agosto 2010 alle 14:29 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

Ho iniziato a proporre sondaggi sul blog ormai quasi tre anni fa e credo sia giunto il momento di rivedere un attimo l’idea. Complice anche il recente “blocco dello scrittore” che mi ha colpito, unito al meno tempo a disposizione per il blog, vi chiedo appunto se valga la pena continuare con i sondaggi mensili (che comunque qualche voto lo raccolgono) oppure dedicare tempo e risorse ad altro. Esprimete la vostra preferenza a destra, please.

Sulla scia della clamorosa debacle dell’Italia campione del mondo a Sudafrica 2010, qualche settimana fa avevo messo un sondaggio per cercare di capire di chi possano essere le colpe maggiori per tale disastro. Ebbene, come previsto Marcello Lippi e’ stato scelto come capro espiatorio dal 62% dei votanti, seguito dai giocatori col 43%. Da notare il piazzamento al terzo posto delle odiose vuvuzelas che hanno ottenuto il 27% dei voti.

Tags: , , ,
4 commenti

Vergogna Italia

Postato venerdì 25 giugno 2010 alle 15:52 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

L’Italia e’ uscita dal Mondiale sudafricano, finendo ultima nel girone eliminatorio, sconfitta dalla Slovacchia nella terza e decisiva partita del gruppo dopo due modesti pareggi. Un risultato cosi negativo non capitava da Germania 1974 e molti parlano di “peggiore nazionale italiana di sempre”. Di certo l’Italia campione del mondo in carica e’ apparsa scialba, priva di idee, intimorita e rinunciataria.

Ovviamente, l’allenatore e i giocatori sono i principali imputati per questa disfatta ma le cause sono anche altre, tra cui una federazione poco presente e un livello generale del calcio italiano che appare ridimensionato dopo Germania 2006, quando peraltro molti giocatori erano già sulla via del tramonto. Inoltre i giovani non sembrano avere quelle qualità necessarie ad eccellere nel calcio moderno.

Nel menu di destra ho creato un sondaggio per chiedere la vostra opinione su chi siano i responsabili di questo disastro sportivo, esprimete massimo due preferenze. Per ciò che riguarda il sondaggio precedente su chi fosse la favorita per la vittoria finale, appare ora chiaro quanto (disilluso) ottimismo ci fosse nell’aria: l’Italia era in cima con il 42% dei voti, seguita nell’ordine da Inghilterra (18%), Argentina (10%), Brasile (10%), Spagna (10%) e Germania (2%).

Per me, questo mondiale e’ molto strano. Soprattutto per ragioni cosiddette “ambientali”: per le 8 ore di fuso orario che piazzano molte partite nel bel mezzo della notte, per il clima freddo e ovviamente perché qui la nazionale di casa e’ l’Australia. Tutti fattori che hanno contribuito a farmi sentire meno le partite dell’Italia, almeno fino ai vari fischi d’inizio, quando invece la tensione era alta.

Quasi tutte le partite che ho visto, le ho viste a casa comodamente adagiato sul divano, sfruttando molto poco (finora) il FIFA Fan Fest a Darling Harbour, evento ufficiale organizzato in sole sei città al mondo per permettere ai fans di riunirsi e tifare i loro beniamini in zone famose della città. Oltre a Sydney, dove i maxischermi sono installati sull’acqua a Cockle Bay e nel retrostante Tumbalong Park, l’evento e’ presente anche a Rio de Janeiro, Citta’ del Messico, Parigi, Berlino e Roma.

Tags: , , , , , ,
Scrivi un commento

Chi vincerà i Mondiali 2010?

Postato lunedì 3 maggio 2010 alle 15:43 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

Chi vincerà i Mondiali 2010?

Con i maggiori campionati nazionali in Europa ormai agli sgoccioli, comincia a salire la febbre per la Coppa del Mondo che quest’anno si svolgerà per la prima volta nel Continente Nero, in Sudafrica per la precisione. Quale migliore occasione quindi per lanciare un nuovo sondaggio: chi vincerà il Mondiale? Riusciranno gli azzurri a confermarsi campioni o dovranno abdicare il trono? C’è spazio per qualche outsider o sarà una delle “solite note” a prevalere?

Il sondaggio di Aprile, invece, vi chiedeva un’opinione sul risultato delle ultime elezioni Regionali. Il risultato e’ abbastanza chiaro: con il 60% dei voti vincono gli insoddisfatti dell’esito. Da notare comunque che, a causa di un errore tecnico, per parecchi giorni non e’ stato possibile votare e il totale si e’ fermato a soli 15 voti.

Tags: , , , , , ,
2 commenti

Pagina 1 di 8:1234567...8