Pizza & Birra

Postato venerdì 12 settembre 2008 alle 14:04 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Ieri sera siamo usciti a cena con Massimo e Daniela, una coppia veronese in Australia in cerca di fortuna e di opportunità per, eventualmente, trasferirsi definitivamente qui. Per l’occasione siamo stati da Pizza & Birra, una pizzeria ristorante a Surry Hills, conosciuta in giro per avere una delle migliori pizze a Sydney e, come suggerisce il nome, anche della buona birra (credo).

Veniamo subito al dunque: la pizza, secondo me, e’ tra le migliori che abbia provato in Australia anche se non al livello di RossoPomodoro, dove i fidi Sojola e Tire sgobbano durante le loro serate down under, che ritengo la migliore in assoluto fino adesso e che non ha praticamente nessuna differenza con una pizza originale italiana. Certo, prezzo, coperto e cornice sono decisamente differenti ma quello che conta, cioè il prodotto, ha passato l’esame del palato.

In settimana a casa abbiamo fatto qualche intervento di manutenzione, tra cui posare un nuovo (finto) pavimento in cucina e riuscire finalmente ad avere un idraulico che ci sbloccasse uno dei due lavelli, intasato da tempo immemore a causa del tritarifiuti sottostante. A questo proposito, come ordinatogli dall’agenzia e cioe’ dal padrone di casa, il buon idraulico ha risolto il problema del tritarifiuti guasto nel modo piu’ economico possibile: togliendolo. Della serie “eliminiamo il problema alla radice”. Saranno contenti i nostri rifiuti a cui sara’ risparmiata l’agonia della tritatura.

Tags: , , ,
25 commenti

Risultati IELTS test

Postato venerdì 22 agosto 2008 alle 15:08 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Circa quattro mesi fa, avevo sostenuto l’IELTS test – standard riconosciuto da molti paesi per valutare il livello di conoscenza della lingua inglese – promettendo di farvi sapere l’esito non appena avessi ricevuto il risultato. Da allora, poi, non ne ho più parlato. Non me ne sono dimenticato, anzi, ma ci sono stati degli eventi che hanno posticipato questo post di qualche mese. Ecco la cronaca.

Tutto e’ iniziato circa due settimane dopo aver fatto l’esame, a fine maggio, quando ho ricevuto per posta la lettera con il seguente risultato ufficiale: Ascolto 8.5, Lettura 6.5, Scrittura 6.5, Conversazione 7, per una media di 7 su una scala, ricordo, che va da 1 a 9. Seppur felice per l’esito positivo, non ero totalmente soddisfatto e un po’ perplesso per come erano andate lettura e scrittura, un po’ al di sotto delle mie aspettative. Specialmente la prima, di due punti inferiore all’ascolto, nella quale a caldo pensavo di aver ottenuto il punteggio migliore.

Ho cosi’ deciso, dopo essermi accertato con la segreteria che non ci fosse stato nessun errore di stampa, di fare appello e richiedere una nuova correzione del test, per la modica cifra di 176 AUD, comunque rimborsabili in caso di esito positivo. A meta’ Giugno quindi, con l’aiuto del buon Manuel, ho presentato la documentazione per l’appello e pagato la tariffa, con una stima di circa sei settimane per il risultato definitivo.

La settimana scorsa, quindi, ho finalmente ricevuto la lettera contenente l’esito della revisione: il punteggio della prova di scrittura e’ diventato 7 mentre la lettura e’ rimasta invariata a 6.5, con conseguente bonifico sul mio conto del rimborso dell’appello. Speravo di aver ottenuto un miglioramento in entrambe le prove ma non e’ successo, a significare che la lettura era molto piu’ ostica di quello che pensavo, anche se tutto sommato la nuova media di 7.5 non e’ da buttare via.

Tags: , ,
21 commenti

Nuove informazioni

Postato mercoledì 13 agosto 2008 alle 15:17 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

In questi giorni di sole sia qui a Sydney che in Italia (da quanto mi dicono), ma con sostanziali differenze di stagione e temperature, non ci sono grosse novità di rilievo tranne che mi appresto per la prima volta nella mia vita a passare il Ferragosto lavorando e, soprattutto, al fresco – l’anno scorso infatti in questi giorni ero a Verona in ferie spaparanzato al sole, come ogni Italiano medio. Qui invece tale ricorrenza non e’ festeggiata, anche se quest’anno, cadendo di venerdì, io lo considero un “mezzo festivo”, vista la connotazione dei casual Fridays qui in Australia.

Vi segnalo pero’ l’esistenza di una nuova pagina che ho creato appositamente per chi, come noi a suo tempo, cerca informazioni sugli aspetti burocratici riguardanti un’esperienza in Australia, cioè il visto d’ingresso, indispensabile per i non residenti. Se quello di cui avete bisogno e’ un semplice visto turistico, allora non avrete grossi problemi mentre se siete interessati ad un soggiorno medio-lungo, magari facendo anche qualche lavoretto per rientrare con le spese – la classica “vacanza lavoro” insomma – allora il Working Holiday Visa e’ quello che fa al caso vostro.

Inoltre, con l’avvicinarsi del secondo anniversario del nostro sbarco down under, ho anche aggiornato la pagina che descrive la nostra storia in Australia, come e’ nata l’idea, come si sono sviluppati gli eventi nei mesi iniziali – quando eravamo ancora nella formazione originale di tre elementi – come sono proseguiti e quello che ci aspettiamo dal futuro. Entrambi i testi sono pensati per dare, a chi e’ in arrivo in Australia o sta ancora valutando il da farsi, qualche dritta o semplicemente un’idea di come funzionino le cose qui. Un po’ lo spirito del blog in se’ in effetti…

Tags: , , , ,
4 commenti

E’ cambiata la tua idea su Sydney o l’Australia dopo la GMG 2008?

Postato martedì 5 agosto 2008 alle 14:23 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti, Vita domestica.

E' cambiata la tua idea su Sydney o l'Australia dopo la GMG 2008?

A distanza di otto anni dalle Olimpiadi di Sydney nel 2000, la piu’ famosa citta’ australiana e’ tornata di nuovo alla ribalta internazionale grazie ad un evento di vasta portata, la Giornata Mondiale della Gioventu’ 2008. Questo mi ha dato lo spunto per il nuovo sondaggio del mese di Agosto, nel quale vi chiedo se e’ cambiata la vostra opinione su Sydney dopo l’importante manifestazione cattolica di due settimane fa. Migliore, peggiore oppure rimasta invariata? Votate nel solito box sulla destra.

Il sondaggio di Luglio, conclusosi pochi giorni fa, poneva invece un quesito ancora piu’ semplice: avevate sentito la mancanza del blog durante il mio mese di vacanza in Italia in Giugno, durante il quale non avevo scritto nessun nuovo post? Beh, a quanto pare, quattro votanti su cinque (79%), si. Il che significa che comunque le informazioni e le storie che trovano sul blog sono utili in qualche maniera e fanno in modo che ritornino per altre visite.

Tags: ,
5 commenti

iPhone… and u?

Postato venerdì 25 luglio 2008 alle 16:43 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Tutto e’ cominciato un paio d’anni fa quando ho preso l’iPod, come milioni di altre persone in tutto il mondo, scoprendo per la prima volta il sofisticato e stiloso mondo Apple. Poi, con l’acquisto del MacBook l’anno scorso, c’è stato il grande salto e la definitiva conversione alla Mela Morsicata, senza mai più guardare indietro. Domenica scorsa, infine, il nuovo capitolo di questo “fidanzamento tecnologico”: ho ceduto alla tentazione e all’attrazione fatale del nuovo iPhone 3G, ultimo nato della casa di Cupertino.

Uscito originariamente dodici mesi fa soltanto negli Stati Uniti, e’ stato poi aggiornato dentro e fuori, il nome ha preso il suffisso 3G – grazie alla capacita’ di sfruttare anche le reti cellulari di ultima generazione – ed e’ stato lanciato in altri ventidue paesi, tra cui Italia e Australia, ottenendo un imprevisto successo planetario grazie alla linea accattivante e alle funzionalità avanzate di telefono, iPod, GPS e Internet browser, il tutto in tipico stile Apple.

Qui in Australia l’iPhone 3G e’ disponibile nei listini di tutti e tre i maggiori operatori di telefonia mobile, Telstra, Optus e Vodafone, rappresentando un caso più unico che raro, che in teoria avrebbe dovuto favorire la concorrenza e quindi gli utenti. E’ successo invece che solo Optus ha offerto dei piani veramente competitivi e accattivanti, sbaragliando di fatto Telstra e Vodafone, rimasti al palo. Come conseguenza c’è stata quindi una migrazione di massa verso Optus, tra cui il sottoscritto, per la felicita’ dei vertici aziendali.

Tanto si e’ parlato delle spettacolari caratteristiche dell’iPhone, tra cui ricordiamo brevemente il multi-touch, l’accelerometro, i sensori d’ambiente e il sistema operativo, ma forse poca enfasi e’ stata data alle mancanze, più o meno importanti, del dispositivo. Fortunatamente sono tutte a livello software, quindi si pensa (e spera) che degli aggiornamenti futuri le possano risolvere. Ecco la mia personale Top 5, dalla più grave in giù:

  1. SMS. Sono gestiti come conversazioni, tipo chat. Belli da vedere ma non si possono cancellare singolarmente, non si possono inoltrare e non si possono salvare come bozze. Inoltre, niente MMS.
  2. Copia-Incolla. Non si possono selezionare, copiare e poi incollare altrove parti di testo.
  3. Video. Non si possono fare i video e la fotocamera in dotazione poteva essere migliore.
  4. Bluetooth. Si puo’ utilizzare solo con computer, non tra cellulari per scambio contatti o multimedia.
  5. Flash in Safari. Non c’e’ supporto per Flash in Safari quindi alcuni siti danno problemi di visualizzazione.

Tags: , , ,
20 commenti

Pagina 7 di 18:1...45678910...18