Scooter

Postato mercoledì 21 ottobre 2009 alle 14:52 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Sabato scorso, dopo qualche settimana passata ad informarmi sulla materia e a girare i (pochi) concessionari di moto di Sydney, ho finalmente fatto l’acquisto: ho comprato un ottimo scooter. La marca si chiama Sym e il modello VS 125, colore nero. E’ lo scooter più venduto in Australia al momento e mi dicono che sta facendo molto bene anche in Italia e Europa in generale. Da segnalare anche il casco Momo Design, modello Fighter, colore verde militare a completare l’assetto da centauro.

Grazie alla mediazione di Paolo, sono riuscito a farmi fare un ottimo prezzo dal negozio in cui ha lavorato per parecchi mesi come meccanico, prima di rimpatriare lo scorso luglio. Il nuovo mezzo, il primo che ho guidato sulle strade australiane in questi tre anni, mi permetterà di avere accesso a varie zone della città e dintorni difficilmente raggiungibili con treni e autobus, ma soprattutto spero mi spronerà a diventare più attivo nei weekend estivi dei prossimi mesi, di solito apice della pigrizia settimanale.

Le prime impressioni dopo i 50 e passa km macinati nello scorso weekend in poche ore sono molto positive: stabile, solido, buon motore, ottime sospensioni e ammortizzatori e molti comodi optional che elevano il valore totale dello scooter. Le strade di Sydney sono generalmente in buone o ottime condizioni ma purtroppo la cultura delle due ruote non e’ molto radicata da queste parti e le macchine sono poco abituate a condividere la strada con noi fratelli minori. In compenso pero’ qui si ci circola molto più piano, con evidenti benefici per la sicurezza stradale di tutti.

Tags: , , ,
8 commenti

Nicodemo

Commento scritto mercoledì, ott 21st, 2009 5:52 pm.

Ciao Lucio!
Spero che come viabilità ci sia più tutela per quelli che vanno sulle due ruote… senza motore (=bici ;-) .
Come sono i prezzi dei carburanti li? Livelli italiani?

carlo

Commento scritto giovedì, ott 22nd, 2009 2:59 am.

i prezzi delle due ruote come sono?
E il tuo amico Manuel che fine ha fatto? E’ ancora possessore del suo scooter?
Se tutto va come dico io per luglio ci vediamo da quelle parti. Ciao figlioli

Andrea

Commento scritto venerdì, ott 23rd, 2009 2:28 am.

E’ un peccato che ci sia poca cultura delle due ruote, un po come avviene in america fatta qualche eccezione.

Anche perchè lì sopra in giappone si fabbricano le migliori moto in commercio =)

Simone

Commento scritto venerdì, ott 23rd, 2009 5:56 pm.

Bravo Lucio!
Un anno fa avevo comprato uno scooter sachs nello stesso concessionario, che aveva un’altra gestione, ma mi avevano garantito che era il piu’ venduto in Australia. Prima ero stato da Motorino in William street dove mi avevano proposto il BUG, lo scooter piu’ venduto in Australia. Prima ancora ero stato alla Piaggio, dove volevo vedere la Vespa, lo scooter piu’ venduto in Austrlia (ed a questi forse potevo credere, visto il numero di vespozze in giro)… alla fine il sachs l’ho rivenduto per esasperazione dopo essere rimasto a piedi 3 volte in un anno. Ti auguro miglior fortuna!
Ora, da motociclista, ritengo che tutti gli scooter siano tipo scaldabagni su ruote, quindi sono appena tornato dal comprarmi una moto! Per concludere, siccome sei l’unico a non essere ancora passato per un caffe’ (bastardissimo) al nostro nuovo locale ed ora che hai lo scooter non hai piu’ alcuna scusa, ti aspettiamo dal mar al sab dopo le 4pm per un buon espresso!

Logomaco

Commento scritto venerdì, ott 23rd, 2009 8:15 pm.

Ottima idee quella di passare alle due ruote. ;-)

Sicuramente se ne avessi avuto uno, quest’anno per arrivare in centro non avrei impiegato più di un ora, ma sicuramente meno della metà del tempo.

E poi il clima di Sydney ne fa il mezzo ideale anche per gli altri tipi di spostamenti (nightlife, spiaggia etc.)

Lucio

Commento scritto lunedì, ott 26th, 2009 1:48 pm.

x Nicodemo: Ciao, la cultura delle due ruote in generale e’ un po’ indietro ma sta crescendo velocemente. Le strade tuttavia non sono affatto bike-friendly secondo me. La benza costa meno dell’Italia, circa 1,25$ al litro mi pare…

x Carlo: Ciao, i marchi europei mi pare costino un po’ di più mentre quelli asiatici un po’ meno rispetto all’Italia. Manuel c’è ancora in giro ma non molto soddisfatto del suo mezzo…

x Simone: Ciao Simone, il dato dello scooter più venduto l’ho letto su parecchi siti, quindi questa potrebbe essere la volta che hanno ragione. :-) Accetto volentieri l’invito al vostro locale allora, gia’ sabato potrei passare!

x Logomaco: Ciao, in realtà secondo me per uscire la sera i mezzi sono ancora la scelta migliore cosi non ci sono problemi di drink-driving… E, nel mio caso, anche per il lavoro il treno e’ ancora al numero uno!

x Sandro: Ciao, io ho la patente A italiana e quella internazionale, quindi no problem.

Pagina 1 di 1:1

Scrivi un commento

Nome ed e-mail (che non viene cmq visualizzata) sono obbligatori mentre il sito Internet e' opzionale.




«
»