Preparativi

Postato martedì 28 luglio 2009 alle 14:26 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

Ormai ci stiamo avvicinando al momento di tornare per la terza volta in tre anni a casa, a Verona. Mancano solamente tre settimane alla partenza del 17 agosto e sono in piena fase preparativa. Ancora una volta, dopo l’arrivo a Singapore, passero’ qualche giorno in Thailandia, a Phuket, dove ormai sono di casa. Ripartenza poi il 26 agosto sempre da Singapore in direzione Francoforte, dove un volo Ryanair mi porterà finalmente in Italia il giorno dopo.

Alla luce dei molti aerei che dovrò prendere – alcuni dei quali con compagnie low-cost piuttosto restrittive – quest’anno ho deciso di non viaggiare con la valigia rigida gigante – che vuota pesa 7kg! – che mi ha accompagnato gli altri anni, ma di provare l’esperienza dello zaino in spalla, che avevo comprato in previsione del viaggio intorno al mondo. Per questo motivo stavolta dovrò limitare parecchio il volume dei regali e degli acquisti pre-partenza, con evidenti benefici per le mie finanze, d’altro canto.

In Italia passero’ quattro intense settimane, scandite – al solito – da cene, aperitivi, amici, parenti, shopping, gite e chi piu’ ne ha piu’ ne metta, sperando ovviamente che il meteo prolunghi per un po’ il bel tempo estivo. Infine, il 21 settembre lascero’ l’Europa per tornare a Sydney, non prima di aver pero’ speso un’altra decina di giorni in qualche altra destinazione ancora da decidere nel sud-est asiatico. Suggerimenti?

Tags: , , , ,
8 commenti

Il quartiere perfetto

Postato lunedì 20 luglio 2009 alle 14:22 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Sydney e dintorni.

Scegliere in che quartiere vivere in una città come Sydney non e’ una cosa facile. O meglio, lo e’ in teoria ma poi in pratica e’ tutta un’altra storia. Burwood – e il nostro appartamento in particolare – dove viviamo da ormai quasi due anni, e’ un ottimo compromesso per quelle che sono le nostre necessita’ e, onestamente, non siamo messi male. Ma nei nostri sogni – almeno in quelli del sottoscritto – c’è un altra zona della città: Bondi Junction.

Famosa per lo shopping e per l’ampia scelta di trasporti pubblici, Bondi Junction fino a pochi anni fa era invece poco sviluppata e poco conosciuta, oscurata dalla vicina Bondi Beach, molto più modaiola e festaiola. Ma grazie alle ragioni sopracitate e alla strategica posizione geografica – a meta’ strada appunto tra la spiaggia di Bondi e la City, entrambe raggiungibili agevolmente e velocemente – ha avuto uno sviluppo vertiginoso, fino ad arrivare ad essere uno dei quartieri più costosi della città.

E il prezzo degli affitti – oltre alla cronica scarsita’ di appartamenti liberi – e’ appunto la ragione principale che ci impedisce di trasferirci immediatamente a Bondi Junction. Per darvi un’idea, il prezzo medio di un alloggio con due camere da letto e’ di circa il 50% superiore ad uno equivalente nella zona dove siamo adesso che, come dicevo prima, e’ comunque tranquilla, vicina al centro e ben servita dai treni. Certo, pesa la lontananza dal mare e ormai gli asiatici ci hanno definitivamente accerchiato, cose da non trascurare in questi tempi di magra, ma chi si accontenta gode. O no?

Tags: , , , , ,
15 commenti

Chi viene e chi va

Postato martedì 14 luglio 2009 alle 14:26 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita sociale.

E’ la solita vecchia storia che si ripete. Una delle cose più belle di Sydney, l’ho sempre detto, e’ il costante ricambio di persone, facce sempre nuove e mille incontri possibili, sempre. Da un altro punto di vista pero’ e’ anche una cosa negativa, specialmente quando capita di dover salutare degli amici che ritornano in patria o partono per altre mete. Domenica e’ stata la volta di Paolo ed Enrico.

Per salutare i ragazzi a dovere, pizzata tutti insieme venerdì sera allo Spigolo, dove Enrico aveva lavorato come cameriere, per poi proseguire il farewell party all’Ivy, luogo di raduno ormai fisso per questo tipo di occasioni. Serata bella e intensa, come hanno giustamente meritato due grandi personaggi come loro, con cui abbiamo pensato dei bei momenti in questi mesi. Ci sarà tempo e spazio per riprendere da dove abbiamo lasciato al mio arrivo a Verona e, chissà, magari ancora a Sydney in futuro.

Per due amici che partono, altri due sono invece sulla via del ritorno, pareggiando quindi il conto: Alberto aka Tire e Andrea aka Pizzamaker. Il primo, dopo qualche mese disperso tra le campagne del NSW e i caffe’ di Melbourne, tornera’ infatti in sede a fine mese pronto a raddoppiare la sua esperienza in terra australiana. Il secondo, invece, dopo aver lasciato la terra dei canguri l’anno scorso per tentare una carriera in Italia, ha deciso di tornare sui suoi passi e di dare un’altra chance a se stesso qui sulle rive del Sydney Harbour.

Tags: , , , ,
2 commenti

Colpo di scena

Postato giovedì 9 luglio 2009 alle 15:10 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Viaggi e vacanze.

E’ con grande rammarico che, a sole due settimane dall’annuncio ufficiale, sono costretto adesso mio malgrado a fare marcia indietro e a comunicarvi la cancellazione del mio viaggio intorno al mondo. Ieri mattina mi sono infatti recato al centro prenotazioni Qantas per il rimborso del biglietto.

La decisione e’ maturata in pochissimi, intensi, frenetici giorni, in seguito ad una serie di eventi a catena, le cui conseguenze mi hanno fatto propendere appunto per l’annullamento, quando ormai era (quasi) tutto pronto per la partenza, prevista per meta’ Agosto.

Il mio soggiorno in Italia e’ comunque salvo e le date di arrivo e partenza rimangono invariate, quindi sarò regolarmente presente agli eventi, cene e aperitivi già concordati. Avevate sperato per un momento di esservela cavata, eh? Inoltre, prima e dopo le tre settimane a Verona, ci sarà come al solito spazio per un paio di puntatine qua e la’ in Asia.

Le ragioni principali di questa inaspettata retromarcia sono strettamente legate al mio visto australiano, al mio lavoro e ad un più ampio discorso di opportunità e carpe diem. Importante anche ricordare che, nonostante avessi remotamente ponderato dentro di me questa scelta, l’opinione di alcuni amici e’ stata decisiva per farla diventare realtà.

Per il momento non scendero’ in ulteriori dettagli, che lascio invece ad un post da scrivere nelle prossime settimane con la storia completa e tutti i retroscena di questo “dramma”. Difficile dire ora se sia la scelta giusta, il tempo ci aiutera’. Di sicuro c’è che il viaggio e’ solo rimandato, quando tempi e condizioni saranno migliori.

Tags: , , , , ,
10 commenti

In Italia si vive ancora bene?

Postato venerdì 3 luglio 2009 alle 14:58 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Blog.

In Italia si vive ancora bene?

L’Italia, i cui abitanti chiamano orgogliosamente Belpaese, e’ uno dei posti più belli al mondo, famoso per la sua celeberrima (e ormai tramontata?) Dolce Vita. Da qualche tempo pero’, anche a causa della famigerata crisi economica, le cose pare non vadano più cosi bene come un tempo e alcuni parlano addirittura di declino. Voi cosa ne pensate? E’ davvero cosi? O e’ tutto inventato? Votate come al solito nel nuovo sondaggio che parte oggi nel box a destra.

Il sondaggio precedente, invece, svoltosi nel mese di Giugno, si e’ chiuso con un numero record di voti, ben 65. Il quesito era su quali siano, se ci sono, le ragioni che vi impediscono di venire in Australia e, soprendentemente, al primo posto a pari merito ci sono ben tre opzioni diverse, ognuna col 20% dei voti totali: il lavoro, i costi e chi invece in Australia e’ riuscito a venirci. Da segnalare anche la quarta posizione, che con il 17% raggruppa coloro i quali dichiarano di non avere ostacoli, tranne, quindi, il loro volere.

Tags: , ,
4 commenti

Pagina 1 di 1:1