Touch football

Postato mercoledì 21 maggio 2008 alle 15:25 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Il mio costante processo di “australianizzazione” oggi si e’ arricchito di un nuovo importante tassello. Durante la pausa pranzo sono infatti andato con alcuni colleghi a giocare a Touch footy (noto anche come Touch rugby o Touch soltanto) in un parco della zona. Era da qualche tempo che cercavano di reclutarmi e dopo qualche “no, thanks”, stavolta ho ceduto e accettato la proposta.

Il Touch e’ una variante del rugby tradizionale, dal quale differisce per il fatto che il placcaggio e’ sostituito da un semplice tocco dell’avversario, con evidente risparmio di botte e lividi, mentre le regole di base sono le stesse. Lo sport si e’ sviluppato in Australia ed e’ oggi molto diffuso, specialmente nei paesi anglosassoni ma anche in altri che proprio non ci si aspetterebbe (es. Giappone).

Nato come “sport della domenica” nei parchi, ha nei suoi punti di forza la semplicita’ delle regole e l’assenza di particolari attrezzature per giocare, e ha preso rapidamente piede con tanto di federazione internazionale – Federation of International Touch (FIT) – e Mondiali ogni quattro anni, con le cinque edizioni tenutesi finora dominate dall’Australia. La prossima si terra’ nel 2011 in Scozia, la prima in Europa.

Inizialmente ero riluttante all’idea di giocare per vari motivi – di solito faccio una pausa pranzo veloce, non sono proprio in forma a livello aerobico e al mercoledi’ vado gia’ in palestra – ma col senno di poi devo dire di essermi divertito e di averlo trovato interessante. Inoltre, il fatto che alcuni movimenti e marcature siano simili al calcio e che ho fatto tre mete portando la mia squadra alla vittoria, sono altri punti a favore di questo interessante sport.

Tags: , , ,
6 commenti

Luca

Commento scritto giovedì, mag 22nd, 2008 6:06 am.

Non sai più che fare pur di toccare altri maschi senza dare troppo nell’occhio!!

Lucio

Commento scritto giovedì, mag 22nd, 2008 9:43 am.

Si infatti non vedo l’ora di prenderti a sberle quando torno!

Carlo

Commento scritto giovedì, mag 22nd, 2008 10:01 pm.

Non per fare sempe il pignolino, ma secondo Wikipedia è una variante del football americano, e non del rugby tradizionale ;-)

Lucio

Commento scritto venerdì, mag 23rd, 2008 10:44 am.

Stavolta devo contraddirti Carlo: ci sono due versioni, American e rugby league, ma quella piu’ sviluppata e a cui mi riferivo e’ la variante del rugby a 13.
Ecco i link che ho consultato su Wikipedia:
Touch football
Touch football (rugby league)

Erika

Commento scritto sabato, mag 24th, 2008 1:02 am.

Non ci credoooo… Non possono esistere due Furio!!!!!!!!!

Pagina 1 di 1:1

Scrivi un commento

Nome ed e-mail (che non viene cmq visualizzata) sono obbligatori mentre il sito Internet e' opzionale.