El Duro, pt. 2

Postato venerdì 16 maggio 2008 alle 13:50 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita domestica.

…continua da El Duro, pt. 1.

  • Il suo amore profondo per il giardinaggio e in particolare per il tagliaerba e il “soffiafoglie” (strumento assolutamente inutile e controproducente ma capace di produrre piu’ decibel di una locomotiva), particolarmente dimostrato durante i sabato e domenica mattina alle 8 nel giardino della casa di sua mamma, adiacente alle nostre finestre.
  • Le sue infinite e innegabili doti di uomo tuttofare, come quella volta che, dopo le nostre numerose richieste di un idraulico per sistemare una perdita in bagno, si e’ presentato di persona con la cassettina degli attrezzi e, avendo visto di cosa si trattava, ha dichiarato solenne: “Oh, it’s very easy to fix!”. Indovinate se ce l’ha fatta.
  • La sua doppia vita da uomo normale/supereroe, manifestatasi qualche mese fa davanti ai miei increduli occhi quando, non riuscendo piu’ a entrare in casa per un difetto di una delle due serrature, ho richiesto la sua divina assistenza:
    • Lucio: “Come faccio adesso?” lo interrogo io, bisognoso di certezze
    • El Duro: “Vuoi che butti giu’ la porta??” risponde lui dimostrando un certo tatto.
    • L: “Mah… non so… dimmi tu, la casa e’ tua. Non c’e’ altro modo?” ribatto io esterrefatto.
    • ED: “Aspetta, mi e’ venuta un’idea.” si illumina lui.
    • L: “OK.”
    • ED: “E’ aperta la porta del balcone?”
    • L: “Mi pare di si.”
    • ED: “Ok allora aspettami qua che ti apro da dentro tra un attimo” dice scendendo le scale.
    • L: “…?!?”
    • (Passano due minuti e mi apre la porta dall’interno dell’appartamento, situato al secondo piano.)
    • ED: “Ok, a posto, ciao.” come se nulla fosse.
    • L: “Ma come hai fatto?? Da dove sei entrato??” gli chiedo.
    • ED: “Eeeehhhh scoprilo se ci riesci! Eh eh eh” e se ne va.
    • L: “…” rimango senza parole di fronte a tale manifestazione di intelligenza.

Tags: ,
7 commenti

Pagina 1 di 1:1