Politici e scandali dei paesi tuoi

Postato venerdì 22 febbraio 2008 alle 15:59 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

In questi giorni su tutti i notiziari in tv e giornali di Sydney sta tenendo banco un caso di corruzione, misto a scandalo sessuale, che coinvolgerebbe diversi politici del governo laburista del NSW, che ha come premier Morris Iemma, australiano nato da genitori calabresi. La vicenda e’ ancora sotto investigazione ma ogni giorno sembra assumere proporzioni sempre piu’ allarmanti.

Come detto, il giallo e’ esploso molto recentemente e gli inquirenti sono al lavoro per far luce e individuare responsabili e sanzioni. Apparentemente e’ nato tutto da un’accusa di molestie sessuali nei confronti di tale Joe Scimone, impiegato governativo nella citta’ di Wollongong, a sud di Sydney che avrebbe appunto infastidito una collega con proposte indecenti. Si e’ scoperto poi che la vittima non e’ stata l’unica a subire tali attenzioni non gradite e altre accuse sono fioccate in successione da altre colleghe e conoscenti.

Ad aggravare il fatto, allargando cosi’ la portata dello scandalo, e’ saltato fuori che Scimone aveva ottenuto il suo posto pubblico da 200.000$ l’anno grazie ad una spintarella del suo amico Joe Tripodi, Ministro dei Porti e esponente di spicco del governo laburista, con altri importanti ministri, tra cui quello della Salute, dei Trasporti e dell’Ambiente, a conoscenza del tutto.

Ora, e’ impossibile non soffermarsi su queste notizie, soprattutto alla luce di cosa sta succedendo nella politica italiana in questo momento, forse ai suoi minimi storici. Scimone e Tripodi, i protagonisti di questa storia, sono di chiare origini italiane e questo, tralasciando ogni scomodo paragone, fa quanto meno sorridere. Tutto il mondo e’ paese insomma, con i politici italiani onesti, di nascita o di discendenza, che si contano sulle dita della mano di un monco.

Tags: , , ,
7 commenti

Pagina 1 di 1:1