Calcio australiano

Postato martedì 5 febbraio 2008 alle 14:17 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Cultura australiana.

La settimana scorsa, a distanza di due anni dall’ultima volta, mi sono riaffacciato al calcio a undici vero e proprio, dopo qualche partitella nel parco e a calcetto un po’ di tempo fa. L’occasione era data dai provini per entrare in una squadra amatoriale di Premier League, ossia il livello piu’ alto in Australia prima del professionismo. Tempo fa, infatti, tramite Dusan, un ragazzo ceco che conosco da circa un anno, avevo incontrato l’allenatore tedesco (hi hi hi) del Lindfield SC, squadra nella quale hanno militato entrambi per qualche stagione, che mi aveva prontamente chiesto di andare a giocare dopo aver saputo che ero italiano e che avevo giocato a calcio prima.

Nonostante fossi riluttante per vari motivi, tra cui il fatto che sono gia’ impegnato con la palestra, i 45 minuti di treno per tornare a casa dopo l’allenamento e la rottura di appoggiarsi a qualcuno per i trasferimenti stazione-campo, ho accettato di andare almeno ai provini, soprattutto per curiosita’ nei confronti del calcio amatoriale australiano e per vedere in che stato ero dopo un periodo cosi’ lungo di inattivita’.

Mi immaginavo prima di andare che quasi tutti i giocatori fossero europei e sudamericani e che a fatica si riuscisse a mettere insieme una rosa di venti persone, in uno sport tradizionalmente e culturalmente poco seguito e sviluppato in questa nazione, soprattutto a livello dilettante. E invece mi sbagliavo. Oltre ai membri della squadra gia’ selezionati dagli anni precendenti, c’erano almeno altre trenta persone vogliose di mettersi in mostra e conquistarsi uno dei pochi posti disponibili, e la maggioranza erano ragazzi australiani, nonostante una comunque nutrita rappresentanza di stranieri, tra cui europei, sudamericani e anche asiatici, a testimonianza che il movimento calcistico e’ in forte ascesa ed espansione qui down under.

I provini si sono svolti lunedi’ e giovedi’ scorsi, principalmente tramite partitelle, cinque contro cinque o a tutto campo, con e senza portieri. Per darvi un’idea della novita’ che rapprensenta il calcio qui, vi dico solo che quel terreno di gioco e’ usato di solito per il cricket, con la famosa pedana di lancio (o come cavolo si chiama) nel bel mezzo del centrocampo! Tra tutti gli aspiranti, secondo me, sei-sette si distinguevano nettamente, un dieci-dodici era meglio scegliessero altre attivita’ ricreative e il resto stava nel mazzo. Se siete curiosi di sapere se mi hanno preso o no, vi rivelo subito che prima ancora di finire avevo gia’ parlato con l’allenatore, manifestando la mia volonta’ a non volermi impegnare ulteriormente e quindi, di fatto, ritirandomi dalla competizione…

Tags: , ,
52 commenti

Pagina 1 di 1:1