Melbourne Cup

Postato giovedì 8 novembre 2007 alle 17:05 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Cultura australiana.

Martedi' pomeriggio intorno alle 3.05, l'Australia si e' letteralmente fermata. Come accade ogni anno il primo martedi' di Novembre, infatti, era il giorno della Melbourne Cup, conosciuta anche come "The race that stops a nation" (cioe' la corsa che ferma una nazione, appunto) ed e' considerata tra le piu' prestigiose corse di cavalli al mondo. L'evento e' organizzato sin dal lontano 1861, anno in cui l'Italia diventava uno stato unico, per darvi un'idea della sua veneranda e rispettabile eta'.

La gara si svolge lungo un percorso di due miglia (per la verita' un po' meno da quando e' entrato in vigore il sistema metrico nel 1970) e i cavalli partecipano con un "handicap", cioe' dei pesi proporzionati alla loro eta' e risultati precedenti, con lo scopo di dare a tutti la stessa probabilita' di vittoria. L'edizione di quest'anno per la verita' e' stata in bilico fino all'ultimo a causa dell'influenza equina che ha colpito il paese nei mesi scorsi, impedendo ai primi due cavalli classificati dello scorso anno di partecipare.

Il montepremi totale dell'edizione 2007 era di cinque milioni di dollari australiani, circa tre milioni di euro, a testimonianza dell'importanza della coppa e ci sono premi sia per i fantini che per i proprietari (e i cavalli?). Molto popolari ovviamente tra la gente le scommesse su chi si aggiudichera' la vittoria finale, sia in forma ufficiale che ufficiosa come, ad esempio, negli uffici dove gli impiegati organizzano delle simpatiche bische.

Nonostante la gara in se' duri poco piu' di tre minuti, le manifestazioni e feste collegate alla Melbourne Cup si svolgono durante tutto l'arco della giornata e nell'area metropolitana di Melbourne e Canberra e' addirittura festa nazionale, con uffici e negozi chiusi! Tradizione vuole che signori e signore presenti sugli spalti dell'ippodromo o comunque partecipanti agli eventi satellite si vestano con abiti di gala e, le dame in particolare, indossino cappelli e accessori in genere molto eccentrici e vistosi. Il tutto si conclude poi con delle grandi bevute e grandi sbronze collettive (tanto per cambiare)…

Tags: , , ,
5 commenti

Maya

Commento scritto giovedì, nov 8th, 2007 5:17 pm.

Ciao lucio!!! anch’io ho seguito la Melbourne Cup (con Mark, in un foud court!) e devo dire che pur non essendo appassionata ne’ di corse ne’ di cavalli mi sono lasciata trasportare… e in puro stile australiano ho anche scommesso su due cavalli (e ovviamente ho perso)…

Lucio

Commento scritto giovedì, nov 8th, 2007 5:20 pm.

Commento velocissimo, complimenti!
Bene bene vedo che ti stai australianizzando… Salutami Mark che e’ un po’ che non lo vedo magari. Come vanno le lezioni a proposito?

Beatrice

Commento scritto sabato, nov 10th, 2007 8:27 am.

Lucio aspettavo una tua risp sui 2 blog precedenti….se ti capita….grasssieee…ciao
Bea

Mauro mowgli

Commento scritto martedì, mar 24th, 2009 6:24 am.

Ciao a tutti..cercavo un posto dove chiedere di melbourne e forse questo è quello giusto.
Tra le mille peripezie online ancora non sono riuscito a capire una cosa.
Sidney è caratterizzata da una superficie molto vasta (12000km quadrati circa) e 4 mln di abitanti circa.
Melbourne invece si estende per 1700 km quadrati e per 3,8 mln di abitanti.
Facendomi due conti mi sono chiesto se effettivamente essendo più piccola melbourne possa offrire lo stesso numero di posti di lavoro inun area più concentrata e quindi sia più vivibile di sidney che invece ti offre un lavoro qui e un altro a un ora di treno di distanza
Voi cosa ne pensate?
Grazie a tutti!!
Ciso lucio. Presto sarò là anche io!!

Lucio

Commento scritto venerdì, mar 27th, 2009 1:30 pm.

Dal mio punto di vista sono molto simili per lavoro, popolazione e opportunità in generale. Cmq non sono a Melbourne io ma a Sydney…

Pagina 1 di 1:1

Scrivi un commento

Nome ed e-mail (che non viene cmq visualizzata) sono obbligatori mentre il sito Internet e' opzionale.