L’affare del secolo

Postato sabato 27 ottobre 2007 alle 14:19 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Vita domestica.

La seguente storia si ispira a fatti realmente accaduti in un passato recente in una terra lontana. I nomi dei protagonisti sono stati volutamente alterati per tutela della loro privacy e per evitare eventuali ripercussioni nelle loro vite o persecuzioni giudiziarie.

Gli immigrati di origine europea Lohit e Mohit, dopo essersi trasferiti da circa un mese nel nuovo appartamento di Legnobruciato, una tranquilla cittadina dello stato di Ozlandia, un bel weekend decidono di rendere il loro soggiorno piu' confortevole e abitabile. Caso vuole che un vicino di casa si stia trasferendo proprio in quei giorni e abbia a disposione un divano, tre posti piu' due poltrone, e, cosa ancora piu' sorprendente, che lo ceda gratis a patto di arrangiarsi per il trasporto.

I due scaltri e intraprendenti giovanotti fiutano subito l'affare: con soli 50 dollari di trasporto e un po' di olio di gomito possono infatti prendere possesso di un divano (semi) nuovo e dare una nuova vita allo scarno soggiorno. Quindi, dopo aver verificato le condizioni del mobilio, per la verita' non proprio nei suoi giorni migliori, la trattativa si conclude con una fumata bianca e tutti sembrano averne guadagnato.

Eccitati per l'acquisto e desiderosi di pianificare al meglio la disposizione dei pezzi, i nostri eroi concordano col vicino la consegna del divano per il pomeriggio. Purtroppo, pero', alcuni inconvenienti nel trasloco fanno slittare la disponibilita' del furgone e le ore trascorrono senza neanche l'ombra di un cuscino. I ragazzi sono addirittura costretti ad annullare gli importanti impegni presi per la serata per essere disponibili e pronti a casa.

In serata, finalmente, ecco il sospirato divano varcare la soglia del garage (in prestito) per il giubilo di Lohit e Mohit. Consegnati i soldi e una bottiglia di vino Suave come ringraziamento speciale al generoso vicino, i baldi giovani corrono a prendere pieno possesso del loro acquisto. E qui succede il fattaccio: una piu' profonda analisi dell'oggetto ne evidenzia infatti lo stato irrecuperabile, soprattutto a causa di una florida colonia di insetti, pulci, pidocchi e zecche varie che prospera nelle varie cavita' e parti in legno.

Cosi', dopo un consulto interno, i due decidono che non vale la pena rischiare un'infestazione senza precedenti di tutto l'appartamento e lasciano quindi il mobilio in garage riservandosi per dopo cena la decisione di come disfarsene. Nonostante tutti i buoni propositi, il ricordo costante degli insegnamenti di Enrico (un terzo immigrato ecologista e samaritano che ha lasciato anzitempo Ozlandia) e la coscienza che chiede spiegazioni, le circostanze poco favorevoli, ossia ora tarda della notte, garage in prestito e assenza di un mezzo di trasporto, non lasciano scelta ai nostri amici: l'unica soluzione e' buttare il divano in strada poco lontano da casa (dato il peso) e fare finta di niente. Detto, fatto. Il misfatto e' compiuto.

Tags: , , ,
10 commenti

ciank

Commento scritto sabato, ott 27th, 2007 7:28 pm.

Si fulminà!!! :-) Buon weekend!!!

Luca

Commento scritto sabato, ott 27th, 2007 8:03 pm.

Ma pensa, ve fasi intortar anca li!

Zia Miriam

Commento scritto domenica, ott 28th, 2007 7:30 pm.

Privacy a parte ma siete sicuri che era infestato…
al limite potevate fare un allevamento… e recuperare qualche soldo…. che due furboni Quelli là….
Baci Enrico

Lucio

Commento scritto lunedì, ott 29th, 2007 8:32 am.

Eh eh con la fauna che c’era si poteva popolare la Luna! :-)

Tose

Commento scritto lunedì, ott 29th, 2007 6:29 pm.

AhAhAhAh… grandi!!! A mali estremi… rimedi italiani!

Beatrice

Commento scritto lunedì, ott 29th, 2007 10:50 pm.

Classici italiani……non ci smentiamo mai!!!
Scommetto però che il divano è già sparito dalla strada…vero?!?
Attendo notizie………

MINA

Commento scritto martedì, ott 30th, 2007 12:38 am.

AAAAAH, AAAAAH, AAAAAH CHE RIDERE!!!!! Solo a voi possono succedere certe cose!!! :D

Lucio

Commento scritto martedì, ott 30th, 2007 9:04 am.

Confermo che il divano due giorni dopo era gia’ andato… :-)

mike

Commento scritto giovedì, nov 1st, 2007 12:29 am.

lucio ma pensa a te …te te fe ancora intortar come un duro….ahahahahaha dai scherzo…tutto bene fate i bravi

Pagina 1 di 1:1

Scrivi un commento

Nome ed e-mail (che non viene cmq visualizzata) sono obbligatori mentre il sito Internet e' opzionale.