Neo (South Wales) patentato

Postato mercoledì 13 giugno 2007 alle 10:17 da Manuel.  Stampa.
Categoria: Cultura australiana.

A grande richiesta di tutti i miei fans, torno a scrivere anch’io sul blog, dopo quasi sette mesi di assenza (che vergogna!), anche se indirettamente ho sempre partecipato alle migliaia di parole qui scritte. E colgo l’occasione per raccontare una bella avventura.

In questi ultimi giorni ho avuto l'occasione di mettere a confronto la burocrazia del belpaese con quella australiana. Ovviamente sono finito nell'ennesimo circolo vizioso italiano. Ma andiamo con ordine.

Quando sono partito a settembre ero consapevole del fatto che la mia patente sarebbe scaduta a giugno, e con essa anche la patente internazionale. Quindi, da buon cittadino provvidente, sono andato ad informarmi alla motorizzazione di Verona su cosa potevo fare. Risposta: non è possibile rinnovare la patente prima della data di scadenza in nessun modo! A questo punto, da furbo cittadino italiano ho pensato:"Bene, faccio finta di averla persa e me la faccio rifare nuova, che furbo che sono!". Risposta: se perdi la patente te ne viene fatta una nuova ma valida solamente fino alla data della vecchia patente persa! Allora il buon impiegato della motorizzazione mi ha ASSICURATO di andare tranquillo, e di richiedere semplicemente il rinnovo della patente all'ambasciata Italiana…la cosa mi puzzava un pò!

E allora ecco che qualche giorno fa mi reco all'ambasciata qui a Sydney (un ufficio stupendo al 48° piano con vista su tutta la baia, furbi 'sti italiani!), e spiego in inglese la mia situazione all'impiegato di turno. Lui mi risponde ovviamente in italiano, e mi spiega che non è possibile rinnovare la patente italiana all'estero a meno che tu non sia iscritto all'Associazione Italiani Residenti all'Estero. L'unica soluzione è tornare in Italia, rinnovare la patente e poi ritornare in Australia (testuali parole, ci potete credere?). Quindi sconsolato, torno a casa pensando al da farsi. E li scatta la domanda: la burocrazia Australiana saprà darmi un'altra soddisfazione?

Quindi mi reco all'ufficio della motorizzazione qui a Rockdale: impressionante, c'erano 6 sportelli e tutti erano aperti con un omino dentro, avete mai visto una cosa simile in un ufficio Italiano? Dopo 5 minuti di attesa, considerando che avevo una quindicina di persone davanti (non aggiungo altro!), spiego la mia situazione all'impiegata. Risposta Australiana per eccellenza: "No worries, mate". E mi spiega che con la modica cifra di 43 AUD, un certificato qualunque di residenza associato al mio nome (ho presentato il contratto bancario, ma andava bene anche una bolletta) e compilando un modulo di richiesta, posso avere la patente australiana valida per un anno. Inutile dire che non ci credevo!

Quindi presento le scartoffie e domando quando avrei dovuto passare a ritirarla… La risposta è stata allarmante: aspetta 5 minuti e te la rilasciamo SUBITO!!! Stavo svenendo… Quindi mi fa un veloce esame della vista con il classico pannello delle letterine (senza pagare…ovvio), mi fa sedere su una sedia e mi fa una foto con la webcam e mi dice di aspettare. Giusto il tempo di una sigaretta e la mia Aussie patente è pronta!!!

Tags: , , , ,
13 commenti

Ireth

Commento scritto mercoledì, giu 13th, 2007 11:55 am.

salve!! :D
sono alla scoperta dell’Australia in questi giorni :)
ora sono a Melbourne da quasi una settimana, ma domani parto alla volta di Sydney :)
mi piace il tuo blog, e’ interessante :)
seeya :0 Ireth

Tose

Commento scritto mercoledì, giu 13th, 2007 5:48 pm.

Finalmente il Manu! Ormai pensavo di essermi inventato un amico immaginario di nome Manuel… invece esiste… non sono pazzo!!!
Va beh dai , torno a lavorare che l’è meo.
Ciaoooooooooo

Manuel

Commento scritto mercoledì, giu 13th, 2007 11:42 pm.

X LUCIO: Calma ragazzo, qui c’è gente che lavora…

X IRETH: Benissimo, passi dalla freddissima Melbourne alla fredda Sydney…Fatti sentire quando arrivi, i nostri numeri li hai…See you soon!

X TOSE: Eh eh, sai com’e, non sono mai stato bravo a scrivere i temi a scuola, figurati tradurli in Inglese…Ciao borsina!

Tose

Commento scritto giovedì, giu 14th, 2007 1:23 am.

E power traslator? L’hai disinstallato? :-)

Ciao bibita

asciapazza

Commento scritto giovedì, giu 14th, 2007 9:45 pm.

ciao manu…io nn ti conosco…ma chi se ne frega :D …la burocrazia in italia è qualcosa di sconcertante…che dire trasmighiamo altrove :D

Manuel

Commento scritto venerdì, giu 15th, 2007 12:42 am.

Ciao asciapazza, non me lo ricordare…ad ogni modo sono il fido compagno del buon Lucio, siamo partiti insieme per quest’avventura, anche se fino ad adesso sono rimastro un po nell’ombra(del forum, s’intende)…ma c’e sempre tempo per riscattarsi!!!

clyde

Commento scritto venerdì, giu 15th, 2007 6:01 pm.

ciao a manuel e al buon lucio.
non avete idea di quanto mi avete fatto incaxxare con questo post. al solo pensiero di tornare in italia mi vien da rompere il computer.
pensate che, sbadatamente, ho ascoltato un pezzo di giornale-radio italiano una settimana fa. alla parola “emergenza democratica” mi son tolto le cuffie e sono andato a farmi una corsa, giusto per sbollire. mio dio… arrrrgh!

Lucio

Commento scritto lunedì, giu 18th, 2007 9:37 am.

Io leggo i siti d’informazione italiani tutti i giorni e mi sembra di capire che la situazione non e’ assolutamente cambiata, anzi… :-(

kataroma

Commento scritto domenica, dic 9th, 2007 10:52 pm.

OK – I”m going to write in English (too lazy to write in Italian! :) ).

Can you imagine what it’s like to be used to this kind of “customer service” -even at the Drivers License Office -all your life. Then you move to Rome and have to organise 1) permesso di soggiorno 2) residenza 3) enroll in ASL 4) get an Italian drivers license (because my Australian one won’t work here after I’ve been resident a year 5) rent a flat 6) get a job 7) pay Italian tax etc etc….

Italy is beautiful, Italians are lovely but the burearcracy here drives me batshit crazy!!!!! Why are they like this!!??? I pay a ton of taxes – why do I have to wait 2 hours at the local ASL office to do a blood test and then go back for another 45 minutes wait to pick up the results??? (meanwhile people are cutting the queue like mad.)

OK – just one of those things I have to accept if I’m going to survive I guess…maybe I should start meditating. I hear it’s very relaxing. :)

Lucio

Commento scritto lunedì, dic 10th, 2007 10:18 am.

All I can say is WELCOME TO ITALY! :-D

FEDERICO TORINO

Commento scritto martedì, mag 26th, 2009 11:56 pm.

che differenza tra italia e australia…..cosi dovrebbe sempre essere!

roby

Commento scritto lunedì, ott 21st, 2013 11:39 pm.

ciao Manuel, riaprirei questo argomento anche se vecchiotto! io vorrei partire per l’AUS, tra le varie menate prima della partenza non vorrei includere il rinnovo della patente di guida italiana che mi scade a gennaio 2015 quindi tra più di un anno. arrivata in AUS potrei tranquillamente fare la patente AUS. Il mio dubbio è: per rinnovare la patente australiana il secondo anno mi servirebbe ancora la patente italiana valida? o dopo la prima patente australiana quella italiana non serve come riferimento?

Pagina 1 di 1:1

Scrivi un commento

Nome ed e-mail (che non viene cmq visualizzata) sono obbligatori mentre il sito Internet e' opzionale.