Australia, capitolo secondo

Postato sabato 28 luglio 2007 alle 0:24 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Recentemente alcuni di voi mi hanno chiesto delucidazioni sul mio futuro, com'e' giusto che sia dopo un'assenza di ormai dieci mesi dal suolo natio. Non e' facile rispondere a questa domanda per me ma e' arrivato il momento di farlo e non mi sembra giusto prolungare oltre l'attesa.

Solitamente le novita' arrivano in coppia, una bella e una brutta. Ognuno poi ha la sua personale teoria su quale sia la prima da scoprire. Io di solito inizio dalla brutta per godermi poi la bella. Beh, in questo caso nessun problema per voi cari seguaci, sono entrambe belle (o almeno lo spero) e non dovete nemmeno scegliere, lo faccio io al vostro posto.

Il prossimo 11 agosto saro' finalmente di ritorno a Verona. E questa e' una. A fine mese poi tornero' qui a Sydney. E questa e' l'altra.

Tutto questo per dire che sono stato abbastanza fortunato da avere la possibilita' concreta di estendere la mia permanenza in Australia e ho deciso di cogliere l'attimo. La decisione non e' stata facile ovviamente, soprattutto perche' cosi' facendo superero' la soglia psicologica dei dodici mesi, prestabilita appunto circa un anno fa. Non e' assolutamente una decisione per sempre, come potrebbe esserlo adesso? Ma lo e' sicuramente per qualche tempo a venire.

Non potevo pero' fare questo passo senza prima tornare a far visita a parenti, amici e conoscenti. E quale momento migliore delle prossime settimane quando tutti sono in ferie e spensierati, l'estate e' al suo culmine e Ferragosto dietro l'angolo?

A molto presto per ulteriori dettagli e informazioni. Nel frattempo scatenatevi pure con i commenti!

Tags: , , ,
11 commenti

Happy Birthday Manuel!

Postato lunedì 23 luglio 2007 alle 17:26 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Manuel nel suo studio - Manuel in his study room

Come avrete intuito dal titolo del post, oggi uno dei piu' famosi e celebrati camerieri di Sydney, Manuel, festeggia il suo 26esimo compleanno.

Grazie alla vita salutare che conduce, farcita di lunghe corse sulla spiaggia, frequentazione abituale della palestra, assoluta astensione da alcool e fumo, sveglia di buon'ora e ore di sonno regolari e mai eccessive, il nostro caro Mr. Puttanatroia (per l'elenco completo dei soprannomi vedere la sezione Chi siamo) conserva ancora un fisico invidiabile alla sua eta', dimostrando almeno una decina d'anni in meno.

Grandi feste e abbuffate si terranno questa sera e per tutta la settimana in citta', con specialita' gastronomiche e pregiati vini da tutta l'Australia e oltre, gentilmente offerti dalla Pizzeria Ristorante Zia Pina a The Rocks, Sydney. Grazie Adelio.

Tags: , ,
9 commenti

AUS vs ITA ep. 3 – Moda

Postato lunedì 16 luglio 2007 alle 17:23 da Lucio.  Stampa.
Categoria: AUS vs ITA.

Dopo aver trattato l'argomento cibo nella precedente puntata, ora e' la volta di un'altra importante tematica: la moda e il vestire. L'Italia e gli Italiani, si sa, sono molto attenti all'abbigliamento e non disdegnano certo qualche sacrificio economico pur di essere al passo con le ultime tendenze. Gli Australiani, o comunque la maggior parte della gente che vive qui, a quanto pare, la pensano diversamente.

Diciamolo francamente: il piu' delle volte in Italia l'apparenza (cioe' come ci si veste, ci si atteggia, si parla) e' la cosa che piu' conta e la sostanza, l'essere, passa purtroppo in secondo piano. L'abito fa il monaco insomma. Questo ovviamente porta a delle conseguenze nella cultura e nel portafogli degli Italiani: avere un buon guardaroba, alla moda, vale bene qualche soldo in piu'. Inoltre, i modelli mediatici sono spesso testimonial pubblicitari delle piu' famose firme e brand facendo si che il giro d'affari aumenti ulteriormente. Ma le conseguenze non sono solo negative: la scelta e' enorme e variegata e non e' difficile trovare qualcosa adatto ai propri gusti e generalmente gli Italiani sono percepiti come persone di buon gusto per come vestono.

Qui in Australia invece le cose funzionano diversamente. I negozi di vestiario ovviamente non mancano, ma la scelta sembra piu' limitata, soprattutto nei grandi magazzini. Questo deriva da una diversa cultura dell'abbigliamento. Qualche esempio: in molti uffici esiste il 'casual Friday', ossia, il venerdi', la possibilita' di lasciare a casa camicia e cravatta e andare al lavoro in abiti piu' comodi. L'adesione, per quanto ho visto, e' massiccia, nonostante il venerdi' sia anche il giorno in cui si va a locali direttamente dopo il lavoro. Inoltre, la camicia e' percepita come capo prettamente da ufficio e non da uscita galante o mondana, salvo alcune eccezioni. Il vestirsi insomma non e' uno status symbol ma piuttosto qualcosa a cui non si fa troppo caso, dove l'importante e' stare comodi e a proprio agio.

Un discorso a parte lo meritano la resistenza al freddo esibita dagli Australiani e la proporzione inversa che esiste tra la bellezza delle ragazze e il loro gusto in fatto di vestire…

Tags: , , ,
9 commenti

Al fuoco!

Postato mercoledì 11 luglio 2007 alle 17:07 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Stamattina al lavoro c'e' stata una prova generale di evacuazione anti-incendio. Verso le 10 una voce all'altoparlante, seguita da allarmi vari, ha annunciato l'inizio imminente dell'esercitazione. Tutte le persone presenti nell'edificio, quindi, sono uscite dagli uffici, seguendo i rispettivi responsabili alla sicurezza, utilizzando ovviamente solo le scale di sicurezza. Per il sottoscritto, purtroppo tra i meno fortunati, i piani da percorrere erano otto. Fortunatamente pero' per tornare su, dopo un buon caffe' da Pastaroma, gli ascensori erano nuovamente disponibili. Soprattutto nel periodo estivo, gli incendi sono un grave problema per i dintorni di Sydney e danni a cose e persone purtroppo non sono affatto rari.

Ieri sera, come anticipato in real time nella sezione Live from Sydney del blog, ho visto Knocked Up al cinema. In Italia l'uscita e' prevista per Ottobre con il titolo Molto incinta. Il film parla di una gravidanza inattesa dopo una notte focosa e non protetta tra una bella ragazza sulla rampa di lancio e uno sfaticato e immotivato bamboccione. Il film e' spassoso e divertente per lunghi tratti, anche se in qualche circostanza e' forse un po' troppo volgare e esplicito. Il regista e' lo stesso di 40 anni vergine, i dialoghi fanno la parte del leone (a causa dell'audio approssimativo ho avuto qualche problema di comprensione di troppo) e lo stampo e' quello della commedia sfacciata sul filone di American Pie. A voi i commenti fra qualche mese…

Tags: , ,
5 commenti

Treni e ritardi, parte 2

Postato venerdì 6 luglio 2007 alle 17:01 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

Ieri e' stata una giornata nefasta per i fruitori (attenzione al vocabolo ricercato) dei trasporti pubblici di Sydney. Il forte vento che ha spazzato la citta' nelle ore pomeridiane ha causato l'interruzione del servizio ferroviario su addirittura due linee diverse, tra cui una di quelle che prendo abitualmente.

Una sorta di replay di quello che era successo lo scorso Marzo. A causa di una griglia finita sui fili della corrente elettrica, infatti, un treno si e' improvvisamente bloccato sull'Harbour Bridge, provocando la sospensione del traffico in entrambe le direzioni per diverse ore. Di conseguenza tutte le persone che solitamente usano i treni si sono riversate sui bus e sul traffico su strada, con effetti da incubo sugli ingorghi. Nel mio caso, ho fatto piu' o meno tre quarti d'ora di coda per salire sull'autobus, arrivando a casa con un ritardo totale di un'oretta circa. Non piacevole ma assolutamente sopportabile.

Martedi' ho finalmente visto Transformers, dopo settimane a sorbirmi lo stesso trailer sulle tv in palestra. Devo dire che ne e' proprio valsa la pena, il film e' coinvolgente, veloce e divertente. Adatto ad un pubblico di tutte le eta', nonostante la durata di due ore e mezza non e' mai noioso o piatto e il tempo in sala vola letteralmente. Consigliato!

Ora vi saluto, il weekend incombe e devo prepararmi psicologicamente e fisicamente! Stay cool!

Tags: , ,
9 commenti

Pagina 1 di 2:12