Le feste sono finite

Postato giovedì 4 gennaio 2007 alle 14:41 da Lucio.  Stampa.
Categoria: Aggiornamenti.

La tradizione resiste

In Australia la mancanza della festa dell'Epifania fa si' che le feste natalizie siano piu' corte rispetto all'Italia e cosi', gia' dopo Capodanno e' tempo di sbaraccare e guardare avanti.

Le nostre prime festivita' lontano dalla patria sono state piuttosto strane, con un generale senso di smarrimento creato, credo, principalmente dal tempo decisamente primaverile che constrasta con cio' a cui eravamo abituati da anni. Forse, da questo punto di vista, il tradizionale Natale col freddo e' preferibile ma e' solo una mia opinione.

Abbiamo trascorso il giorno di Natale a casa di Andrea, dove abbiamo pranzato a base di prodotti tipici veronesi, risotto col tastasal di primo, carne e peara' di secondo, per finire con un prelibato (ma costosissimo qui!) pandoro. Al banchetto erano presenti in prevalenza italiani ma anche molte altre persone provenienti da ogni angolo del globo che sembrano aver apprezzato le "corpose" specialita' proposte loro.

Nei giorni seguenti, quelli che precedevano Capodanno, purtroppo una ostica influenza mi ha colpito e quasi affondato, impedendomi di essere al meglio per il veglione. Mi sono limitato a fare una puntatina a Circular Quay per vedere gli spettacolari fuochi d'artificio sull'Harbour Bridge e sulla baia, per tornare poi precocemente a casa. La serata era fresca e, secondo i media, piu' di un milione di persone affollavano le zone limitrofe all'Opera House, rendendo ovviamente impossibile raggiungere i posti migliori. L'indomani la priorita' numero uno per la citta' e' stata ripulire le strade e i parchi dai resti della baldoria che, in alcune zone come ad esempio The Rocks, ha raggiunto livelli notevoli.

Ora l'attenzione dei festaioli e dei vacanzieri si sposta sulla prossima public holiday in programma: l'Australia Day, una sorta di festa nazionale come le nostre ma senza riferimenti storici o religiosi, diciamo solo d'orgoglio australiano. Il giorno e' il 26 gennaio che, cadendo di venerdì offre interessanti prospettive per ponti e gite fuori porta.

Tags: , , ,
2 commenti

Pagina 1 di 1:1